Palio (e triplete) al Venezia e un aereo sorvola la Terrazza con striscione. Livorno Sud nei 4. TEMPI e CLASSIFICHE, 50 commenti

I biancorossi si aggiudicano il "cencio". Tensioni nel dopo gara poi finite con la classica stretta di mano

Mediagallery

di Gianni Picchi (@picchigianni)

il servizio fotografico della gara e dintorni è a cura di Andrea Trifiletti
il servizio fotografico dell’esultanza in cantina del Venezia è a cura di Simone Lanari

LIVORNO – Una delle più belle gare degli ultimi anni quella della 76° edizione del Palio nella gara dei gozzi a 10 remi. Un duello tra Ovosodo e Venezia che ha visto il vincitore solo ai 250 metri finali. Il cielo della Terrazza Mascagni poco dopo si è colorato di rosso (ma non per il tramonto) con l’arrivo di un aereo a cui era stato attaccato lo striscione “Venezia boia de”. E poteva una gara remiera livornese non terminare con la classica discussione alla livornese tra il presidente Pirro Stefanini, Ovosodo, ed alcuni “veneziani”?E’ finita poi con una stretta di mano. Era qualche anno che non assistevamo al classico capannello: anche questo è amore per il Palio. Nelle gozzette a 4 remi Il Livorno Sud del presidente Braccini riesce ad aggiudicarsi il “remo d’oro” per aver messo dietro di sé equipaggi come San Jacopo ed Ovosodo. Tre imbarcazioni che hanno dato lustro alla gara remiera.

Cronaca di una giornata di Palio
Sono le 10,30, un colpo di pistola, del giudice di gara, segnala che l gara è partita. In acqua ci sono le imbarcazioni al femminile. Borgo e Salviano partono veloci guadagnando mezza barca sugli avversari. Dopo cinquantina metri le ragazze amaranto, colori del Salviano, non riescono a tenere il ritmo dei bianconeri borghigiani che prendono così il largo. Il Borgo, traversa alla boa ed inizia a scrivere il suo nome sull’albo d’oro. Alle sue spalle inizia la lotta per i due posti del podio. Livorno Sud 2 e Labrone. Nell’ultima parte della gara le barche del presidente Braccini mettono dietro quella del presidente Giovannetti e salgono sul podio. Il tempo di veder festeggiare le bimbe, con tanto di fumogeno, del presidente Massimo Donati, che l’attenzione torna sullo specchio d’acqua della Terrazza Mascagni: il nuovo  colpo di pistola è per gli Under 18. Salviano e Labrone con  appena dietro il Borgo partono veloci, poi Salviano e Venezia. Al giro di boa il Labrone ha un buon vantaggio sul Borgo e Salviano, staccato il Venezia. Nell’ultima parte della  gara Alessia Lucarelli, al timone, chiede di aumentare il numero delle palate e sale sui gradini più alto del podio, con 9” sul Borgo. Il Labrone nelle precedenti gare non aveva gareggiato. Per dovere di cronaca, l’equipaggio salito in barca è campione d’Italia a sedile fisso, conquistato lo scorso anno all’isola d’Elba. Alla vigilia della gara arrivano in cantina del presidente Giovannetti pochi ma decisivi accorgimenti tattici e via alla Terrazza Mascagni. Sospensione per andare ai punti di ristoro ed alle 17 di nuovo in gara con  il Palio Nazionale Special Olimpycs, metri 500, con partenza di fronte ai bagni Pancaldi. Via, e  Sportlandia 3,  Sportlandia 1 e Spezia Velocior prendono il comando. Capiremo, poi, che saranno queste imbarcazioni a salire sul podio. A metà percorso l’imbarcazione di Mauro Martelli e della timoniera Lucarelli, che lo scorso anno  portò alla vittoria il Labrone femminile, lascia le due avversarie e taglia il traguardo con un buon margine di tempo.

GOZZI A 4.
Alle 18 e 15 è la volta delle gozzette a 4 remi. 2000 metri con 3 giri di boa. La partenza vede gli equipaggi  sulla stessa linea ma, al primo giro di boa, solo il Livorno Sud ha un leggero vantaggio sulle altre gozzette.  Alla seconda boa le gozzette  iniziano a prendere   posizione, Livorno Sud, San Jacopo, seguiti da Ovosodo, Venezia e Borgo. La terza boa inizia a designare le probabili  vincitrici. Ancora Livorno Sud al comando, una barca di vantaggio sul San Jacopo, che ha  mezza barca  sull’Ovosodo. Appena inizia la dirittura d’arrivo il Borgo riesce ad avvicinarsi ai biancogiallo, che però riescono a resistere fino sul traguardo.

GOZZI A 10
Al Livorno Sud va il “Remo d’Oro” dello scultore  Grigò in collaborazione con il pittore  Adrasto Brilli. Passa un aereo con un striscione “Venezia boia dé”, sfila “ La Livornina” con nuovi costumi, come Calzabigi, e l’ultimo sparo è per i Gozzi a 10. Sparo accompagnato da sirene e segnali acustici delle barche presenti in mare a mo’ di festa per la gara. La partenza dice Ovosodo e Venezia , poi San Jacopo. Ai 500 metri, boa. Venezia ed Ovosodo ancora molto vicini, poi Salviano. Ai 1000 metri seconda boa, ancora Venezia ed Ovosodo vicini, il timoniere Pessi sta facendo un buon lavoro sulle boe, Moneta non è da meno. Ai  1500 terza boa. Ancora lotta fra i rossobianchi ed i biancogialli, dietro di loro Salviano e Livorno Sud. Ed ora gli ultimi 500 metri decisivi. In questo tragitto molte componenti debbono salire alla testa ed alle braccia dei vogatori. Ai 250 metri il Venezia prende quel vantaggio, che lo porterà alla vittoria. Bel finale del Livorno Sud che riesce per 6” sul Salviano a farsi posto sul terzo gradino del podio.

I TEMPI 10 REMI

1° Venezia 9′ 58” 97

2° Ovo Sodo 10′ 03” 70

3° Livorno Sud 10′ 11” 09

4° Salviano 10’17”56

5° Borgo C. 10’19”76

6° San Jacopo 10’21”73

7° Pontino S.M. 10’40”35

8° Labrone 10’44”50

Team Vincente. Vogatori: Panucci, Baldacci, Voliani Meoni, Ferretti, Del Vivo, Giuliani, Novelli, M.Pedani, Ferroni. Tim. Michele Moneta All. Fabrizio Pedani

I TEMPI GOZZI A 4

1° Livorno Sud 11′ 48” 66

2° San Jacopo 11′ 51” 26

3° Ovo Sodo 11” 57 98

4° Borgo C. 11’59”17

5° Venezia 12’17”21

6° Salviano 12’29”54

7° Pontino S.M. 12’34”90

8° Labrone 12’35”12

Team Vincente

Team Vincente Vogatori: Mauro Ceccarini, Andrea Gasperini, Lorenzo Bonaccorsi, Luca Cosci ( Ghelarducci) Tim. Thomas Poli ALL. Paolo Chelli

GARE FEMMINILE VINCE IL BORGO

1° Borgo C. 5’55”75

2° Labrone Sud 2 6’11”49

3° Livorno Sud 1 6’14”88

4° Labrone 6’14”97

5° Salviano 6’48”90

Team Vincente. Vogatrici: Anna Franchini, Jenny Guarini, Giulia Volpi, Francesca Ferroni. Timoniera: Federica Benifei. All. Sergio Biagini

GARA UNDER 18

1° Labrone 5014”39

2° Borgo C. 5’23”89

3° Salviano 5’43”39

4° Venezia 5’52”57

Team Vincente. Vogatori: Martin Marianeri, Marco Ricci, Davide Mancini, Kevin Vigenego. Tim. Alessia Lucarelli. All. Brunella Neri

Riproduzione riservata ©