Trofeo “Mussi-Lombardi-Femiano”: tre argenti per Masini Luccetti

Mediagallery

1° GIORNATA: Federica Pellegrini vola (1’52’’89, appena 9 centesimi al crono con il quale un anno vinse l’Europeo di Herning), e con lei le compagne di staffetta 4X200 Chiara Masini Luccetti e Alice Mizzau.
Si è aperta alla grande la 38° edizione del Trofeo “Mussi-Lombardi-Femiano”, quest’anno ubicato a Massarosa a causa dell’indisponibilità della piscina di Viareggio. E ottimo si è rivelato, infatti, il riscontro della livornese (1’56’’89), argento proprio alle spalle della Divina al termine di un 200 Stile Libero nuotato con naturalezza e che quindi lascia ben sperare per il Mondiale di Doha (3-7 dicembre).
D’impatto anche il secondo posto raccolto da Riccardo Maestri nei 400 Stile Libero (3’48’’22, Gestisport ma da settembre di stanza a Livorno), così come Susanna Negri si è ben espressa nei 200 Stile Libero (2’02’’25, Team Lombardia); nella Rana (100) miglioramento per Sara Franceschi rispetto alla prestazione offerta al Meeting di Halloween (1’10’’10), mentre nei 400 Misti, Luca Mauri e Alessandro Tedesco hanno battagliato fino all’ultima bracciata timbrando rispettivamente 4’27’’12 e 4’26’’63. Infine, sempre nei 400 Stile Libero, 3’54’’64 per il fondista Nicola Bolzonello e il progresso di Leonardo Palla nei 50 Rana (28’’96).
Nel pomeriggio ancora un acuto della Masini Luccetti, salita sul secondo gradino del podio negli 800 Stile Libero con il nuovo primato personale (8’22’’61, abbattuto il precedente di oltre 5 secondi); nei 200 Misti 2’17’’82 per la Franceschi e a chiusura del cerchio conferme della negri negli 800 (8’36’’41) e di Maestri nei 100 (50’’63).

2° GIORNATA: Altri giro, altro primato personale per Chiara Masini Luccetti, che nella gara inaugurale della terza sessione del 38° Trofeo “Mussi-Lombardi-Femiano” di Massarosa ha completato i 400 Stile Libero in 4’06’’06 alle spalle di Diletta Carli; sesto posto e condizione in evidente crescita per Riccardo Maestri, sesto al termine di un 200 Stile Libero d’incredibile livello (1’47’’17, appena un secondo sopra al Maestri dei giorni migliori), così come Sara Franceschi si è presa con merito la quarta piazza dei 400 Misti (4’49’’60) alle spalle delle big azzurre (Pirozzi, Trombetti e Susanna Negri, quest’ultima di stanza a Livorno e capace di stampare un buon 4’44).
Nel corso del pomeriggio (prima dell’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Paolo Fiorelli, figura storica della Federazione Italiana Nuoto), ancora uno squillo della Negri nei 200 Farfalla (2’12’’78), mentre nei 1500 Stile Libero Nicola Bolzonello è ai piedi del podio in 15’15’’28; nei 100 Misti femmine, stravinti dalla Coughlin, 1’04’’05 per la Franceschi e in chiusura di giornata mano davanti per Martina De Memme nei 100 Stile Libero (57’’30) in netta ripresa dopo un fastidio muscolare (sempre nei 100, 54’’72 per Masini Luccetti), mentre Alessandro Tedesco e Giulia Olmastroni hanno rispettivamente nuotato i 200 Misti e i 200 Rana in 2’07’’35 e 2’33’’48.

Riproduzione riservata ©