Open di Svezia: Turrini e M. Luccetti all’ultimo test

Mediagallery

I giovani a Riccione, i big a Stoccolma: da ieri al 3 aprile – la Svezia – vara la nazionale di nuoto che andrà ai Giochi di Rio de Janeiro, mentre una folta rappresentanza azzurra valuterà la condizione in vista dei trials che, in Italia, si svolgeranno dal 19 al 23 aprile. Sui blocchi di partenza anche Federico Turrini (200 Dorso, 200 e 400 Misti) e Chiara Masini Luccetti, quest’ultima impegnata nella giornata inaugurale nei suoi 200 Stile Libero (6° posizione in 2’01’’42, 4 decimi in meno rispetto al 2’01’’84 nuotato in batteria) dominati dalla campionessa Sara Sjostroem (secondo tempo al mondo stagionale in 1’54’’87); la portacolori del Nuoto Livorno tornerà in vasca per i 100 e 400, al pari di Turrini (ieri 6° nei 200 Dorso in 2’01’’55) e Susanna Negri, altro esponente del gruppo livornese – seguito dal tecnico Stefano Franceschi – che nuoterà i 200 Farfalla e 400 Misti con grande interesse. Assente a causa di un violento attacco influenzale Francesca Bertotto, protagonista un paio di settimane fa al meeting “Città di Milano” dai 200 agli 800 Stile Libero. Per lei, dunque, mirino già proiettato sugli Assoluti di Riccione.

 

 

Riproduzione riservata ©