Nuoto Livorno vince ed è secondo. Bene anche la PL

Mediagallery

SERIE C

Nuoto Livorno 9

Reggiana Nuoto 5

NL: Sofia, Dini, Biasci (1), Carano, Albanese, Sturla, Pizzo (2), Salvadori, De Zordi (3), Mellacina (1), Turrini (1), Toninelli (1), Pasquetti. All. Romano.

Parziali: 2-2, 3-0, 2-2, 2-1

Alla vigilia del campionato, in pochi avrebbero scommesso sul NUOTO LIVORNO. Ovunque, sui giornali e sul web, si leggeva della strapotenza di N.G.M. Firenze e Reggiana Nuoto e in effetti il film fino a oggi ha riservato proprio queste scene, ma non solo. Perché strada facendo è spuntato anche il terzo attore protagonista, lo squadrone di Federico Romano, capace di al giro di boa di mettersi in tasca 19 punti (secondo posto) e di minacciare la compagine gigliata (3-5) e lo scorso sabato di rispedire al mittente la Reggina per 9-5 al termine di una battaglia agonistica senza precedenti, ma assolutamente perfetta pure sotto il profilo della tenuta mentale e della condotta tecnico-tattica. Tra i singoli, oltre alla consueta sostanza al centro dell’attacco di Michelone De Zordi (tripletta) e di capitan Daniel Pizzo, un elogio lo merita senza dubbio il portiere Sofia, miracoloso in più di una circostanza, al pari dell’incredibile omogeneità nella distribuzione del fatturato tra tutti (o quasi) i componenti della squadra.

Pallanuoto Livorno 17

U.S. Persicetana 7

PNL: Graziani, Benassi (1), Froli (4), Lampredi, Parrini (1), Nuti (2), Vagelli F. (1), Russo (3), Pelosini (1), De Cherchi (1), Vagelli Fil. (3), Falcinelli, Caroti. All. De Prophetis.

Parziali: 3-1, 2-3, 3-1, 9-2

Un’ultima frazione ai limiti della perfezione ha permesso alla Pallanuoto Livorno di salutare l’ultima posizione in classifica compiendo un passo decisivo verso la salvezza. Già, perché a cadere sotto i colpi dei ragazzi di Fabio De Prophetis è stata la U.S. Persicetana (17-7 il finale), nuovo fanalino di coda del girone insieme alla Rari Nantes Bologna a quota 3 punti. Tre sopra viaggia, dunque, Livorno, protagonista della miglior prestazione stagionale che, oltre alla boccata d’ossigeno in termini di punti, ha portato grande entusiasmo all’interno dello spogliatoio in vista della seconda parte del torneo. E con un risultato così rotondo viene pure difficile puntare il dito su qualche singolo, bensì è un dovere concentrare tutti i complimenti su ogni elemento sceso in acqua, a cominciare dal miglior marcatore di giornata, Froli, con uno stupendo poker. Tre gol a testa, invece, per Vagelli e Russo.

UNDER 20

Nuoto Livorno 5

Acquasport Firenze 6

NL: Pasquetti, Terzi (1), Paci, Dini, Giomi, Masi, Cantini, Salvadori, Incontrera, Biasci, De Laurentiis (1), Albanese (3). All. Chesi.

Parziali: 1-1, 0-4, 3-1, 1-0

Sconfitta di misura per l’Under 20 al cospetto dell’Acquaport Firenze: decisiva la seconda frazione a favore dei gigliati (0-4), alla quale poi i livornesi non hanno saputo sopperire nonostante il tris di Albanese.

UNDER 17

Club Nautico Carrara 9

Pallanuoto Livorno 11

PNL: Manfrè, Andreini (1), Fantini (3), Luzzi, Ramacciotti (1), Celardo, Ricciardi, Salvini, Pisani (1), Landi, Franchino (1), Viacava (2), Giannini (2). All. Cossettini.

Parziali: 1-2, 3-3, 4-2, 1-4

Turno positivo anche per l’Under 17 di Luca Cossettini, corsara in quel di Carrara per 9-11 grazie, anche in questo caso, a un quarto periodo sopra le righe con il bomber Fantini in grande spolvero. Bene pure Giannini e Viacava, autori di una doppietta.

 

 

 

 

 

 

 

Riproduzione riservata ©