Nuoto Livorno under 17 sesta a Salerno

Mediagallery

Si conclude con un tutt’altro che disonorevole 6° posto l’avventura degli allievi della Nuoto Livorno a Salerno, bilancio netto: 2 vittorie su 6 partite in 3 giorni di gare. Difficile fare di meglio considerando che questo girone presentava squadre veramente forti e di lunga tradizione pallanuotistica.
Il solo conteggio delle reti fatte e subite di ogni singola partita non restituisce affatto l’idea di quanto siano stati combattuti e vissuti questi tre giorni intensissimi di pallanuoto di buon livello.
Vincere la prima partita contro la società organizzatrice della successiva fase nazionale era di per sé un buon risultato. Superato apparentemente con slancio (12 a 6) lo spareggio sui pari età della Rn Ravezzano, i livornesi hanno dato il massimo per riuscire ad avere la meglio e conquistarsi l’accesso al girone, primo obbiettivo necessario per meritarsi la trasferta salernitana, ma non c’è stato tempo di festeggiare.
Il pomeriggio inizia subito il torneo e sulla strada dei livornesi c’è la forte formazione Polisportiva Acese di Catania, risultata alla fine inferiore solo ai padroni di casa. I labronici, apparsi stanchi ed appagati dalla qualificazione appena conquistata, hanno sofferto il gioco ed il ritmo alto imposto dai siciliani, freschi e carichi per la loro prima partita, subendo la sconfitta per 10–6. Appena il tempo di leccarsi le ferite ed il giorno dopo replica con la favorita squadra di casa, Rn Arechi, un punteggio ancora più pesante (14-4), ma si riescono a vedere i primi ma timidi segnali di ripresa, sia di gioco che di orgoglio. Ripresa che arriva già dal pomeriggio, finalmente una bella partita contro la Rn Perugia, anche se persa di un soffio (6-5) ma nella quale si è rivisto il gioco di squadra e la voglia di prevalere che ben conosciamo.
Da qui alla prima ed ultima vittoria del torneo il passo è stato breve, un’altra prestazione entusiasmante, un testa a testa contro il Wp Bari ha regalato 3 punti meritatissimi al Nuoto Livorno, tanto per fare capire che era capitata lì per caso.
Peccato poi per la mancata replica nell’ultima partita del torneo, il pomeriggio i romani dell’Alma Nuoto hanno prevalso ma anche qui lo scontro è stato alla pari, si è rivista una squadra schierata e determinata, dove solo qualche disattenzione di troppo ha fatto la differenza.
Gli atleti che hanno preso parte all’avventura: Andreini, Bacci, Barrile, Bernini, Biocca, Canigiani, Carnevali, Fachinetti, Fantini, Greco, Lazzeretti, Luzzi, Masiero, Paggini, Pascali, Salvini. Allenatori: Romano, De Prophetis

Riproduzione riservata ©