“I prossimi campionati di nuoto a Livorno”

Mediagallery

Il sindaco Nogarin, insieme all’assessore allo sport Nicola Perullo, ha incontrato una delegazione nella Nazionale di Nuoto: Gregorio Paltrinieri, il primatista del mondo in vasca da 25 metri, recente campione del mondo ai Mondiali di nuoto di Kazan e pluricampione europeo, Gabriele Detti, livornese, argento europeo nei 1500 Stile Libero ai recenti campionati continentali di Netanya, Martina Rita Caramignoli, oro alle Universiadi, bronzo europeo 2014 nei 1500 Stile Libero e Diletta Carli finalista alle Olimpiadi di Londra con la 4X200 SL. All’incontro erano presenti anche l’allenatore della Nazionale di Nuoto Stefano Marini e il medico federale Lorenzo Marugo.
L’iniziativa è stata l’occasione per spaziare a tutto campo sulle prospettive dello sport livornese. Gli atleti hanno proposto all’amministrazione di organizzare in città i prossimi Campionati Italiani invernali di nuoto. Il sindaco Nogarin e l’assessore Perullo si sono impegnati a valutare questa possibilità: “E’ un’idea interessante – dice Nogarin –, Livorno ha una grande tradizione sportiva, siamo orgogliosamente la città più medagliata d’Italia”.
Durante l’amichevole e informale chiacchierata il sindaco ha illustrato tutti i progetti che l’amministrazione ha in programma in materia di sport e di impianti sportivi: “Anche in ottica di Roma 2024, stiamo lavorando alla cittadella dello sport che nascerà in zona stadio. Sarà una zona pedonale dove gli atleti delle varie discipline potranno avere tutti i servizi in uno spazio contenuto: una parte più commerciale e una di servizio come l’area sanitaria e l’antidoping. A porta a Mare è invece prevista la nascita di un polo di formazione nazionale del Coni. Stiamo inoltre lavorando alla creazione della pista di skateboard più grande d’Europa interamente finanziata dagli sponsor”. L’assessore Perullo punta invece l’attenzione sullo sport come fenomeno di attrazione anche turistica: “Si comincia finalmente a parlare di sport – turismo. Le iniziative sportive sono dei formidabili veicoli di richiamo turistico e di marketing territoriale. E per noi sono una sfida a cui non intendiamo rinunciare”. A conclusione dell’incontro il sindaco ha fatto dono a tutta la delegazione del gagliardetto cittadino.

Riproduzione riservata ©