Criteria 2016: NL a Riccione con 16 atleti

Mediagallery

Il clou della stagione invernale giovanile sta per esplodere allo Stadio del Nuoto di Riccione: 2000 atleti (tra maschi e femmine, dalla categoria Ragazzi fino ai Cadetti…) dal 1° al 6 aprile saliranno sui blocchi di partenza per mettere mano su medaglie, record e soddisfazioni personali.
E pronta a salpare è anche la Nuoto Livorno con 23 atleti (12 femmine e 11 maschi) e guidata dai tecnici guidata dai tecnici Alessandro Spoleti, Carlo Chelli, Federico Secchi, Mario Cirillo e Alberto Petri.

Sara Franceschi. In campo femminile è la più attesa: iscritta a 6 gare (, più le staffette), la classe 1999 si appresta a vivere un campionato da assoluta protagonista seppur i Criteria rappresentino un’ulteriore tappa di avvicinamento agli Assoluti Primaverili (19-23 aprile).

Matteo Ciampi. Ultimo anno da “giovane” per il ragazzo di Latina, ma già capace di farsi anche in ambito assoluto; i 200 Stile Libero la gara preferita (se la vedrà con i veneti Zuin e Senor…) e primo tempo d’iscrizione nei 400. L’obiettivo? Migliorarsi ancora, ora e agli Assoluti, per assicurarsi una chiamata in azzurro (a fine aprile l’Italnuoto tornerà a partecipare anche alla Coppa Latina).

Lorenzo Torre. A 19 anni rappresenta presente e futuro della velocità livornese: favorito nei 50 Rana grazie al meraviglioso 27’’87 confezionato ai Regionali, nella Top 10 nei 50 e 100 Stile Libero e nei 100 Rana. Tante velleità di medaglia, e braccio armato in ottica staffette.

Filippo Dal Maso. Altro talentino Juniores (si fa per dire, supera il metro e 95…) sul quale la società ripone notevole fiducia: 6 gare individuali (più le staffette) e un testa a testa con l’amico torinese Fava che perdura ormai da anni.  Filippo nuota bene lo stile libero, il dorso e i misti, dunque aspettiamoci scintille.

Alessio Muri. Fiorentino – si allena al feudo labronico di Tavarnuzze – punta con decisione (e convinzione) sui 100 e 200 Stile Libero. E’ un ’98, l’anno forte della categoria Juniores. Non vediamo l’ora di ammirarlo in acqua.

Gli altri. Giulia Dani (50, 100, 200 Dorso e 200 Stile Libero), Martina Dini (50, 100 Stile Libero, 50 Rana e 50 Farfalla), Sara Manuelli (100 Dorso, al suo primo Campionato Italiano Giovanile) e Teresa Tempesti le altre 4 frecce in rosa iscritte a gare individuali, mentre tra i maschi riflettori accessi su Marco Bartolommei, Filippo Bondi (debutto), Niccolò Nesti (debutto) e Filippo Sbrana.

Le staffette. Completano la squadra Lorenzo Bondi (4X100 Mista Juniores), Adele Bicicchi, Eva Gherardini e Arianna Scarpa per le staffette Juniores, Sara Terreni per le Cadette, Alice Ammagliati, Giada Petrosino e Marta Sestini (4X100 Mista Ragazzi), Leonardo Morelli (4X100 Stile Libero Cadetti), Andrea Battaglia (4X100 Mista Cadetti).

 

 

Riproduzione riservata ©