Anche Masini Luccetti volerà a Kazan

Mediagallery

Tocca la piastra, guarda il tabellone e un attimo dopo Chiara Masini Luccetti chiude gli occhi: in onda – sullo schermo dei desideri – ecco il trailer dei Mondiali. Già, perché a Kazan la Nuoto Livorno sarà rappresentata non solo da Federico Turrini, ma anche del proiettile classe 1993: dopo il quarto tempo fatto registrare nei 100 e 400 Stile Libero la campionessa d’Europa con la 4X200 è andata a prendersi la seconda posizione nei 200 grazie a un meraviglioso 1’57’’86 (1’59’’33 in batteria), ben al di sotto del limite richiesto dalla Federazione Italiana Nuoto.
Una prestazione sublime, che fa seguito alla crescita esponenziale di una ragazza – talentuosa – arrivata a Livorno un anno e mezzo fa e sbocciata la scorsa estate con quello che lei stessa definì “un oro meraviglioso”: 1’58 e spiccioli lanciata a Berlino, 1’57’’85 al via oggi. Tanto per mettere in chiaro le gerarchie. Chiara c’è, è tra le migliori stileliberiste d’Italia e tra 4 mesi in Russia farà parte del quartetto azzurro alla ricerca di un posto al sole pure in ambito internazionale.

Stupenda anche la prova offerta da Martina De Memme, quinta in 2’00’’84 e guerriera fino all’ultima bracciata di una finale d’incredibile valore tecnico.

Nei Misti il monologo targato Turrini è proseguito nei 200: 29esimo titolo italiano in carriera, traguardo raggiunto di scendere sotto il muro dei due minuti (1’59’’90) e testa, adesso, proiettata al Campionato a Squadre di Serie A2 in programma domenica, sempre allo Stadio del Nuoto.

ALTRI RISULTATI – 200 Misti: Tedesco (2’07”99); 50 Stile Libero: Torre (23”67), Palla (23”83); 50 Rana: Franceschi (33”14).

Riproduzione riservata ©