Alla piscina Rosi il settimo “Zenith in Onda”

Mediagallery

Domenica 18 ottobre alla piscina Rosi (impianto Bastia) dalle 14 alle 20 andrà in scena la settima edizione del meeting di nuoto “Zenith in Onda”. Dopo tre anni di attesa, finalmente torna un evento importante dedicato ai ragazzi disabili. “Per loro questo momento – spiega il presidente Simoni – è importante perché possono divertirsi e far crescere la loro autostima. Non dimentichiamoci che è grazie a questo sport se questi ragazzi riescono a rendersi indipendenti sotto molti aspetti”. L’associazione Zenith è nata nel 2001 per volontà delle famiglie di questi ragazzi: “Al momento la squadra – continua Simoni – è composta da da venti ragazzi che vengono seguiti negli allenamenti da quattro istruttori: Mario Borsellini, Mariarosa Passariello, Laura Iacoponi e Manuela Micheli”. L’evento è stato reso possibile grazie all’aiuto dell’amministrazione comunale, del Cesvot (delegazione di volontari), alla Moby Line e all’impegno di Umberta Ansaldo e Stefania Tarabella. Al momento per domenica sono arrivate un centinaio di iscrizioni provenienti da dieci associazioni sparse per l’Italia. Alla presentazione dell’evento erano presenti due ragazzi “speciali” come Federico e Davide: “Affrontiamo tutte le gare con il motto Special Olympics e siamo contenti di poter nuotare a Livorno. Per noi l’importante è sempre il divertimento”.

Riproduzione riservata ©