Monterotondo. Francesco H.T. batte l’Aamps e bussa al Divo Demi

Mediagallery

Fortunatamente dopo le festività un po’ di clemenza meteo  ha permesso, nella seconda settimana dell’anno nuovo, di sputare le gare dell’ultima giornata del girone di andata che erano in programma come da calendario, anche se, purtroppo, dobbiamo ancora recuperare ben cinque giornate che sono state proprio annullate per avverse condizioni meteo e che abbiamo riprogrammato (sempre tempo permettendo) a partire dal week end della prossima settimana (18/19 c.m.), prima di iniziare il girone di ritorno. Andando ora ad esaminare le gare disputate, ci viene spontaneo fare prima un piccolo commento a quanto sta accadendo in questo nostro Torneo, infatti se andiamo a guardare la classifica troviamo ai primi tre posti (nell’ordine: Divo Demi 14, Francesco H.T. e Rotelli Metalli 13) squadre che si sono iscritte soltanto lo scorso anno e che dopo il “tirocinio” del debutto hanno saputo interpretare in modo egregio lo spirito di questo Torneo, per cui possiamo sicuramente affermare che per la partecipazione delle otto squadre che si disputeranno i play off sarà “battaglia dura” fino all’ultima giornata della regular season.

Detto questo cerchiamo ora di analizzare quanto è accaduto gara per gara: la prima di sabato 10 vede di fronte il Circolo ASL e la Trans World Shipping, due squadre che occupano rispettivamente il penultimo e l’ultimo posto in classifica, per cui bisognose di punti: pronti… via e già al 1’ la Trans World si porta subito in vantaggio grazie alla rete di Federico Taddeini che innesca però la rabbiosa reazione del team di Fraschi che al 5’ riesce a pareggiare grazie a Simone Mazzoni; fino al 20’ non accade più niente se non una piccola supremazia di possesso palla da parte della squadra di Ponzio che però, proprio al 20’ subisce l’espulsione del portiere per aver preso la palla con le mani fuori dall’area di competenza e direi che forse questa è stata la svolta che ha generato il risultato finale; difatti al 30’ l’ASL si porta in vantaggio grazie ad Alessandro Zanni; nella seconda parte di gara, nonostante l’uomo in meno, la Trans World tiene “botta” agli avversari, sfiorando in alcune occasione pure la rete del pareggio, ma alla lunga l’inferiorità numerica si fa sentire e a pochi minuti dal termine, al 24’, prima Mazzoni Emiliano e al 28’ Andrea Bagnoli fissano il risultato finale sul 4-1.

La partita centrale del sabato vedeva di fronte le formazioni del Continental e dello Stefanini Caffè e che, considerata la loro deficitaria posizione di classifica, si sono affrontate a viso aperto cercando così di conquistare l’intera posta in palio; dopo qualche scaramuccia iniziale Simone Bottai al 9’ porta in vantaggio il team di Bonaldi, vantaggio che resiste per tutta la prima frazione di gioco, all’inizio della seconda parte però il vantaggio aumenta ancora grazie alla rete messa a segno al 1’ da Andrea Basile mentre la reazione della squadra di Arnaldi tarda ad arrivare e le ipotetiche azioni da rete sfumano tutte o per la cattiva precisione o per l’attenta retroguardia avversaria; comunque al 21’ Andrea Bianchetti riesce a dimezzare lo svantaggio e addirittura al 24’ Marco Barontini riporta le formazioni in parità ma… nemmeno il tempo di mettere la palla centro per la ripresa del gioco che Mirko Colombini riesce a trafiggere il portiere avversario facendo così incamerare i sospirati tre punti alla propria squadra per cui il risultato finale premia la squadra dello Stefanini Caffè per 3-2 sul Continental.

A chiusura del pomeriggio di sabato scendono in campo le squadre del Livorno 3000 e del Divo Demi; qui le posizioni di classifica sono sicuramente diverse da quelle delle precedenti gare, difatti  le due formazioni viaggiano nelle zone alte e sono divise da appena un punto. La squadra di mister Conflitto parte subito a “spron battuto” e già al 6’ si porta in vantaggio grazie alla rete realizzata da Fabio Guarnotta, mentre i ragazzi di mister Rossi sembrano soffrire la reattività e la velocità degli avversari, tant’è che al 14’ subiscono la seconda rete ad opera del bravo Nicola Eschiti; ma si sa, il Livorno 3000 è squadra “sgamata” e ormai veterana di questo Torneo, per cui la reazione non tarda arrivare (21’) ad opera di Emiliano Falca che dimezza lo svantaggio. Al rientro, dopo il riposo, la grinta e la determinazione del Livorno 3000 si traducono nel raggiungimento del pareggio (6’) con la rete siglata da Cristiano Cecchi; a questo punto assistiamo a circa quindici minuti di schermaglie dove però si nota una maggiore freschezza atletica del Divo Demi che riesce a ritornare in vantaggio al 19’ con Jonathan Pirone e addirittura a raddoppiare il vantaggio al 27’ ancora con Fabio Guarnotta, proiettando così la propria squadra ai vertici della classifica con il risultato a proprio favore di 4-2.

La mattinata domenicale si apre con la sfida fra Portuali e Caimano; entrambe le formazioni si trovano nella zona centrale della classifica e sono divise da appena tre punti; per quanto riguarda la gara in se stessa dobbiamo subito annotare che già al 6’ il team di mister Braccini si trova in svantaggio per una sfortunata autorete di Mirco Calloni; i ragazzi di Miniati trovano in quell’inaspettato vantaggio lo spunto per “aggredire” i frastornati avversari e nel giro di soli due minuti (15’ e 17’) il bravo Andrea Bellandi triplica il vantaggio. Nella ripresa, appena partiti, “botta e risposta” fra i bomber delle due formazioni: al 2’ va in rete Dario Lischi per il Caimano e al 3’ accorcia le distanze Gennaro Mellino per i Portuali; da qui alla fine nessuna altra emozione scuote il pubblico presente: il Caimano controlla abbastanza agevolmente la gara, stante anche una certa “rassegnazione” dei Portuali, per cui il risultato finale di 4-1 ci è sembrato più che giusto.

Ultima gara domenicale il match clou fra le formazioni del Francesco Hair Trend e dell’A.AM.P.S. che sono divise da appena un punto in classifica (10 per il Francesco H.T. e 9 per l’A.AM.P.S.); per quanto concerne lo svolgimento della gara ci sembra di poter affermare che i ragazzi di mister Sarti l’hanno affrontata con la giusta mentalità, per giunta vincente, mentre il team di mister Bianchini non ha avuto né la forza né la mentalità di reagire alle situazioni venutesi a creare in campo, e sicuramente credo che questa disamina possa essere condivisa da tutto il pubblico presente. Nello specifico, già al 7’ il “bomber principe” del Torneo Thomas Bazzi porta in vantaggio i suoi, mentre al 28’ Fabrizio Stefanelli lo raddoppia; la ripresa non è altro che la fotocopia della prima parte, dove il controllo delle operazioni è sempre in mano al Francesco H.T. e gli avversari che cercano di frenarne, alcune volte anche con molta fatica, le loro sfuriate; comunque al 21’ ancora Thomas Bazzi triplica il vantaggio, con un intermezzo di orgoglio per l’A.AM.P.S. da parte di Andrea Cristiano al 26’, e la stoccata al 28’ di Michele Mazzantini che produce un punteggio finale di 4-1.

 

CLASSIFICA

DIVO DEMI                                        14

ROTELLI METALLI                            13

FRANCESCO H.T.                             13

LIVORNO 3000                                 10

A.AM.P.S.                                            9

CAIMANO                                            9

STEFANINI CAFFE’                            6

PORTUALI                                            4

CONTINENTAL                                   4

CIRCOLO ASL                                      4

TRANS WORLD SHIPPING              0

Hanno riposato: CAIMANO, PORTUALI, LIVORNO 3000, CIRCOLO ASL, A.AM.P.S., ROTELLI METALLI

Riproduzione riservata ©