Mercato. Fontanini (difensore) si avvicina, passo in avanti per Rigoni, Duncan a Cagliari?

di rcampopiano

Mediagallery

LIVORNO – Domani, 10 luglio, partirà ufficialmente la nuova stagione del Livorno. I giocatori e lo staff si riuniranno a Tirrenia prima di partire per il ritiro di Folgaria (14-27 luglio). Tra abbracci di rito e saluti la squadra inizierà a sudare in vista della serie A. Al momento, salvo clamorosi ribaltamenti nelle prossime ore, non vedremo facce nuove visto che l’ufficialità dei vari Benassi, Bardi e Piccini non è ancora arrivata. Probabile che questa arrivi nei prossimi giorni anche perché l’allenatore vuole vedere fin da subito i volto nuovi.

Il mercato però non finisce certo qui, anzi. Per affrontare un campionato duro e difficile come la serie A serve gente d’esperienza oltre ai giovani. Perotti e Capozucca sono ben consapevoli di questo e si stanno muovendo per dare al mister una rosa degna di tale nome. Scartata rapidamente l’ipotesi Taddei (meglio evitare mosse alla Tristan tanto per intenderci), per la difesa c’è da registrare un bel passo in avanti per Fontanini, centrale dell’Atletico de Rafaela. L’intesa con il giocatore è già stata raggiunta, ora resta quella con la società argentina. Sempre per la retroguardia sono in rialzo le quotazioni di Emiliano Moretti, ma prima c’è da battere la concorrenza del Torino. Spinelli è sempre stato restio a fare affari con il Genoa, ma in questo caso potrebbe chiudere un occhio.

Per il centrocampo, oltre a Benassi, la società punta dritto su Marco Rigoni, lo scorso anno a metà tra Chievo e Genoa mentre con l’Inter proseguono i contatti per Duncan, che non si esclude possa essere girato dai neroazzurri a Cagliari come contropartita per avere  Nainggolan. Definitivamente abbandonate le piste Donadel e Migliaccio, qualche spiraglio invece per Salifu. In attacco continua il pressing su Acquafresca.

 

Riproduzione riservata ©