Livorno: ufficiali Duncan e Mbaye, oggi la presentazione. Attesa per Ardemagni e Biagianti. In attacco il sogno è Kozak

di rcampopiano

Mediagallery

LIVORNO – La settimana che porta al debutto in campionato contro la Roma si apre con un’ottima notizia per il Livorno. Dall’Inter infatti arrivano Duncan (centrocampista) e Mbaye, giovane difensore classe 1994. Per il primo si tratta di un ritorno dopo l’ottima stagione in serie B. Entrambi giungono in Toscana in prestito secco. Si rafforza dunque ancora di più il legame con la società nerazzurra dopo gli ingaggi di Bardi e Benassi. Gli altri acquisti, come ormai è noto, sono Piccini, Valentini, Greco e Mosquera.

Le operazioni di mercato del Livorno tuttavia non finiscono certo qui. Domani, 20 agosto, la società spera di chiudere per Biagianti, un altro difensore top secret, e un’attaccante, quasi certamente Ardemagni.
Per quanto riguarda il capitano del Catania la fumata bianca sembra imminente. L’accordo con il giocatore è già stato raggiunto, si tratta solo di limare qualche dettaglio con gli etnei. Vicina alla conclusione anche la telenovela Mosquera: il suo arrivo in Italia è previsto per domani. Mercoledì dovrebbe svolgere il primo allenamento con i nuovi compagni.

In difesa, Mbaye (giovane più che interessante) non può essere quell’elemento di esperienza che Nicola chiedeva.Ecco perché la società si nasconde dietro un alone di mistero: “Siamo ad un passo da un forte difensore internazionale” disse Capozucca durante la conferenza stampa pre Coppa Italia. Si era fatto anche il nome di Rinaudo, ma l’anno passato senza praticamente mai giocare ha subito rallentato la trattativa. Niente da fare invece per Cech che ha firmato per il Bologna. Continua al caccia ad un esterno sinistro visto che Gemiti e Lambrughi non offrono determinate garanzie.

Capitolo attaccante. I soli Paulinho e Dionisi (aspettando Siligardi) necessitano di un aiuto. Ardemagni dell’Atalanta piace e non poco, ma la richiesta degli orobici (circa 2 milioni di euro per la metà) sta rallentando la trattativa. Molto dipenderà dalla volontà del giocatore che a Bergamo è chiuso da Denis. Qualora sfumasse l’ex Modena, Spinelli proverà in extremis a strappare Kozak alla Lazio. Una vera e propria impresa, ma anche in questo caso tornano in auge le parole del ds: “Vedrete che il presidente farà un sacrificio”. Con la Juventus infine continuano i contatti per Boakye.

Riproduzione riservata ©