Una tombola in mezzo alla solidarietà

Nell’ambito del progetto “Un giorno per la nostra città” promosso dalla Lega Calcio di Serie B, alcuni giocatori amaranto, accompagnati dal dg Armenia e dall’addetto stampa, Nacarlo, hanno fatto visita alla “R.S.A. comunale Passaponti”.
Il tema scelto è stato: “Gli anziani, maggioranza silenziosa – la nostra storia, l’esperienza ed il tesoro degli insegnamenti di vita”. I centri sociali anziani del Comune di Livorno sono strutture per l’integrazione e la socializzazione degli anziani che, in questi centri, non si limitano a svolgere attività ricreative, ma portano avanti anche iniziative concrete di solidarietà per i soggetti più deboli. Per questo motivo i giocatori del Livorno hanno deciso fare visita a uno di questi centri sociali dove hanno giocato alla “Antica Tombola Livornese” con gli ospiti. Biagianti, Luci, Moscati, Ceccherini, Comi, Calabresi, Cazzola, Palazzi e Lambrughi si sono seduti ai vari tavoli e hanno intrattenuto gli anziani che giocavano a tombola. Tra una risata e qualche aneddoto, il tempo è andato via senza che nessuno se ne accorgesse. Alessandra Alonzi, responsabile comunale ufficio handicap, è felice per l’iniziativa: “Il Livorno si è dimostrato molto sensibile dal punto di vista sociale. L’evento di oggi è stato un grande successo, speriamo di poterlo ripetere”.
Anche Comi commenta positivamente la giornata: “Fa sempre piacere poter donare un sorriso agli altri, specie se sono persone meno fortunate di te. Il nostro obiettivo è vincere anche per loro”.

Riproduzione riservata ©

Photogallery