“Scelte arbitrali assurde”. Scintille Kukoc-Borghese

Mediagallery

E’ un Mutti sconsolato quello che si presenta a fine partita. Sul suo volto si può leggere tutta l’amarezza per come è arrivato questo pareggio: “Sapevamo che era una partita delicata e i ragazzi sono partiti un po’ contratti ma posso dire che tutti hanno dato il 100%. Ci brucia tantissimo il risultato finale perché è figlio di decisioni ai limiti dell’assurdo. Non è la prima volta che veniamo penalizzati e devo dire che sto iniziando a pensare male perché adesso stiamo rasentando il ridicolo. Non è la prima volta che subiamo dei torti: Lanciano, Pescara e adesso Como. Mi sono rotto di tutto questo”.
Nel piazzale antistante l’entrata Kukoc e Borghese non se le mandano certo a dire. L’ex amaranto infatti ha accusato pesantemente l’ex comasco vista la sua esultanza polemica nei confronti dei suoi ex tifosi (corsa sotto la curva sud con la mano sull’orecchio). Soltanto l’intervento dei rispettivi compagni ha evitato che la situazione degenerasse. Borghese dal canto suo preferisce non commentare e pensa solo al pareggio: “Appena ho firmato ho pensato molto a questa partita. Purtroppo non è andata come volevamo ma ho visto che c’è un gruppo forte e che possiamo puntare alla salvezza. Tutti hanno dato il massimo e il pareggio è ingiusto vista la partita che abbiamo fatto”.

Riproduzione riservata ©