Mazzoni rescinde. Su Fb: “Sempre forza Livorno”. Stadio: ecco i prezzi

"Finisce così! Dopo 16 anni tra giovanili e prima squadra, qualcuno sarà contento qualcuno un po' meno ma non è questo l'importante oggi". Intanto nel ritiro di Acqui Terme è arrivato il neo acquisto amaranto: il giovane difensore, scuola Roma, Arturo Calabresi

Mediagallery

Il portiere ha ufficialmente rescisso il contratto con la società il 13 luglio (guarda qui la tabella con i prezzi dei nuovi abbonamenti). Su Facebook il suo saluto al popolo livornese: “Finisce così! Dopo 16 anni tra giovanili e prima squadra, qualcuno sarà contento qualcuno un po’ meno ma non è questo l’importante oggi. Sarò sempre tifoso della mia squadra come lo sono stato in campo, sicuramente qualche volta sbagliando, ma mettendo in ogni partita come in ogni allenamento impegno serietà ed attaccamento alla maglia! Sempre forza Livorno perché nel calcio passa tutto ma non l’amore per i colori del cuore”. Adesso il ds Signorelli dovrà mettersi alla ricerca di un nuovo numero uno anche se la ricerca non potrebbe essere così difficile. C’è un’idea di riportare a Livorno Marco Amelia. Il campione del mondo qui ha lasciato un bellissimo ricordo e in più di un’occasione si è detto felice di vestire nuovamente l’amaranto. Vedremo se le due strade sono destinate ad unirsi nuovamente. L’altro nome caldo è quello di Pinsoglio che l’anno scorso era al Modena. Il futuro di Mazzoni invece potrebbe essere al sud: piace al Trapani e anche alla Salernitana.

Le altre di mercato – Per quanto riguarda la difesa, molto dipenderà dalla volontà di Ceccherini che ha chiesto la cessione. Se il livornese sarà messo sul mercato allora occorrerà una nuova alternativa in quella zona del campo visto che il solo Calabresi non basta se si considera anche lo stop di 2 mesi di Gonnelli. Serve un centrale d’esperienza capace di far tirare il fiato a Emerson. Al momento però l’interesse è concentrato sull’attacco. Panucci ha chiesto almeno due ali veloci capaci di saltare l’uomo. Il sogno resta Fedato, ma le pretese economiche dell’ex Bari restano troppo alte. Più facile la pista Troianello che a breve rescinderà con il Palermo. Da valutare infine lo spagnolo Adrià de Mesa Garrido, sul quale si dice un gran bene.

Riproduzione riservata ©