Tutti i club al Livorno: “Vogliamo un incontro”

Mediagallery

Il Livorno sta attraversando uno dei periodi più neri degli ultimi anni. La squadra sta scivolando pericolosamente verso la retrocessione e quel che è peggio sembra che alla società vada quasi bene così. Non ai tifosi che hanno manifestato pubblicamente il loro disappunto con tanto di striscioni (clicca qui). Anche il Coordinamento club Livorno è sceso in campo attraverso un comunicato con il quale ha chiesto pubblicamente un incontro al presidente Spinelli: “Molti tifosi si chiedono cosa faccia il CCL rispetto alla situazione attuale, alcuni anche in maniera poco ortodossa accusandoci di piaggeria nei confronti del presidente Spinelli, di non fare assolutamente niente se non le cene con i giocatori, di essere uguali al precedente coordinamento se non peggio. Per sgombrare il campo da queste illazioni, il CCL in data 26 dicembre ha richiesto in maniera ufficiale, tramite lo SLO (responsabile della relazione con i tifosi), un incontro al presidente per affrontare i temi che tutti conosciamo. Ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Certamente il periodo natalizio e la sosta non ha certamente giovato alla richiesta. Questa la lettera di richiesta: ‘Egr. Presidente Aldo Spinelli, il Coordinamento Club Livorno, nella sua funzione di rappresentante del tifo organizzato verso la società, visto il momento che la squadra amaranto sta attraversando, viste le numerose richieste dei tifosi, sentiti i club amaranto, ha fatto sue le preoccupazioni che emergono e quindi Le chiede un incontro sul presente e futuro di squadra e società, in uno spirito collaborativo che in questo momento crediamo essenziale per far riemergere la fiducia e l’attaccamento ai nostri colori. Rimaniamo in fiduciosa attesa. Nel salutarLa cordialmente auguriamo buone feste e che il nuovo anno sia radioso di successi per Lei ed i nostri colori? Abbiamo provveduto ad inoltrare la presente al dott. Armenia, tramite lo S.L.O”.

Riproduzione riservata ©