Gelain duro: “Prestazione da dimenticare”

Mediagallery

La vittoria contro il Latina lo aveva galvanizzato, adesso invece Gelain è molto molto deluso: “Quando prendi gol subito – commenta ai microfoni di Radio Bruno – tutto diventa più difficile anche se non è una scusante. Dopo una prestazione come martedì è difficile commentare oggi dove sotto l’aspetto calcistico abbiamo commesso errori grossolani, io per primo. Nonostante tutto abbiamo avuto la possibilità di riaprire la partita, ma non c’eravamo con la testa. Era una partita da vincere a tutti i costi, loro hanno sfruttato bene il vantaggio del fattore campo. Per noi la situazione è peggiorata, mancano ancora quattro partite e per vincere non bisogna essere quelli di oggi”.

Anche Schiavone non fa nulla per nascondere l’amarezza: “Avevamo preparato tutto bene, ma non si possono regalare gol dopo neanche 40 secondi di gioco. Purtroppo tutto il primo tempo non è stato buono. Dobbiamo guardare avanti, le partite sono sempre meno e ancora più decisive. Dopo il gol subito, la reazione non è stata sufficiente perché loro hanno avuto maggiori spazi. Centrocampo e difesa dovevano stare più stretti e aggredire di più gli avversari”.

Ceccherini non si capacita per la sconfitta: “Tutto diventa più difficile quando vai sotto senza neanche toccare palla. Per noi era la partita della vita e non è possibile che accada una cosa del genere. La squadra non è riuscita a reagire e questo è il risultato. Finché non ci sarà la matematica lotteremo fino all’ultimo e a Cagliari proveremo a portare via punti importanti”.

Riproduzione riservata ©