Gelain: “Felice per il successo. Mercato? Magari un difensore”

Mediagallery

di Simone Panizzi e Riccardo Campopiano

Ancora una vittoria per Ezio Gelain: dopo il debutto da sogno a Carpi, altri tre punti pesanti contro il Brescia. Una vittoria fatta di giocate di qualità, ma anche di sofferenza, soprattutto a metà ripresa. “Bel successo, contro un Brescia di qualità. Non ci siamo scomposti dopo il loro vantaggio, rimanendo equilibrati: ai ragazzi avevo detto che avremmo potuto avere dei momenti di difficoltà. Nel secondo tempo il loro secondo gol ci ha danneggiato mentalmente, avevamo paura di giocare. Non ci siamo più alzati, né abbiamo accompagnato l’azione sugli esterni. Solo nel finale siamo riusciti a chiuderla, quando abbiamo fatto di nuovo tre passaggi di fila”. Per quel che riguarda i singoli, Gelain spende belle parole su alcuni suoi giocatori: “Appelt ha disputato un ottimo primo tempo, lui è più un centrale ma si è applicato molto nelle chiusure sugli esterni. Jelenic è ancora un po’ disordinato ma ha potenzialità fisiche e tecniche notevoli. Bene anche Djokovic, a suo agio in mezzo al campo, e Gonnelli, che ha segnato un bel gol”. Un veloce commento anche sul mercato: “In mediana per me siamo a posto, forse dietro manca un elemento. Magari un giovane di prospettiva da mettere in campo al momento del bisogno”.

Primo gol con la maglia della sua città per Gonnelli: “E’ stato bravissimo Emerson a farmi un cross perfetto, io l’ho solo messa dentro. Ancora non ho realizzato di aver segnato anche se provo una gioia immensa. Il gol è dedicato alla mia famiglia. Riguardo la partita, penso che abbiamo giocato bene anche se c’è stata un po’ troppa sofferenza dopo il gol del 3-2”.

Da quando è tornato nella difesa a tre, per Emerson è cominciata una nuova vita: “Il Brescia è una squadra forte con giocatori di categoria superiore. Il gol preso ci poteva mettere in difficoltà, ma siamo stati bravi a cambiare subito marcia grazie ai nostri giocatori. Penso che con questa squadra ci possiamo togliere delle belle soddisfazioni perché se scendiamo in campo con questo atteggiamento molte squadre troveranno difficoltà nell’affrontarci”.

Un’altra partita da incorniciare per Lambrughi: “Dopo il gol dello 0-1, ci siamo compattati e abbiamo ribaltato subito il risultato. Nel secondo tempo era normale subire il loro gioco perché il Brescia ha tentato in tutti i modi di acciuffare il pareggio. Queste due vittorie di fila fanno bene al morale anche se è ancora troppo presto per guardare la classifica. Facciamo un passo alla volta”.

Ancora una rete per Jelenic, tra i migliori in campo:” E’ un momento positivo per me e per la squadra e spero di continuare così. Abbiamo portato a casa una vittoria importante che ci consente di andare a Latina con più tranquillità. Sul gol, sono stato bravo a sfruttare un’indecisione del difensore e ho beffato il portiere in uscita. Penso che il cambio di modulo sia stato determinante in queste due partite”.

Secondo gol in campionato per Djokovic che quando vede Brescia segna sempre: “Sono felice per il gol e spero di farne degli altri. Il nostro inizio non è stato dei migliori, ma una volta che ci siamo trovati sotto abbiamo tirato fuori il carattere e il risultato è meritato. Pires? Si è imposto bene a centrocampo, si vede che sa giocare il pallone. Penso che in generale tutta la squadra ha fatto una buona prestazione”.

Riproduzione riservata ©