Gelain: “Bella vittoria. Ora testa a Salerno”

Mediagallery

di Simone Panizzi e Riccardo Campopiano

Il ritorno in panchina bagnato da un successo chiave in ottica salvezza regala il sorriso a Ezio Gelain. “La vittoria ha grande significato per noi, ma in primis vorrei porre l’attenzione sulla prestazione maiuscola dei ragazzi. Unico rammarico è quello di non aver chiuso prima la partita segnando più reti quando ne abbiamo avuto l’occasione. Abbiamo fatto vedere che le qualità le abbiamo, siamo riusciti a mettere in pratica quello che abbiamo provato in allenamento nel poco tempo a disposizione. Nel primo tempo abbiamo avuto grande intensità, temevo un nostro calo ma per fortuna anche il Latina è calato”. Adesso testa alla prossima gara di Salerno: “La squadra è in salute, credo sia giusto da professionista ringraziare chi c’era prima. I ragazzi si sono divertiti stasera, e anche io come allenatore. Dobbiamo credere ancora di più nella salvezza, perché la squadra non merita questa classifica. Purtroppo ci siamo invischiati dentro e faremo di tutto per tirarci fuori anche grazie all’aiuto del nostro pubblico”.

Buona la prestazione di Aramu:” Oggi era importante la vittoria perché ci mancava da troppe partite. Guai però rilassarsi perché adesso ci aspetta una lotta a Salerno. Sappiamo di essere vivi nonostante le ultime sconfitte e lo abbiamo dimostrato. Continuiamo su questa strada perché stiamo facendo bene. Il modulo è stato cambiato, ma l’importante è che la squadra corra e lotti su ogni pallone”.

Onesta l’analisi del capitano Luci: “Purtroppo questa vittoria non basta ma sicuramente è un successo importante. Dobbiamo continuare così per agganciare almeno i playout. Purtroppo abbiamo perso tantissimi punti e anche il pareggio non può più bastare. A Salerno troveremo un ambiente caldissimo, ma non ci farà paura. E’ importante arrivare a questo scontro con una vittoria alle spalle. Penso che la partita di oggi abbia fatto vedere il vero Livorno anche se nel secondo tempo è venuta un po’ di paura visti i gol presi negli ultimi minuti. L’unica nota negativa è che nonostante le numerose occasioni riusciamo a buttarla poco dentro”.

Di tutt’altro umore l’ex Carmine Gautieri: “Abbiamo sbagliato prestazione. Nel primo tempo il Livorno ci ha messo sotto, ci siamo ripresi un po’ nella ripresa ma senza concretizzare quelle due occasioni che ci sono capitate. Nel complesso mi aspettavo di più, soprattutto sul piano caratteriale. Per me è sempre un piacere tornare a Livorno, qui sono stato bene e i tifosi mi hanno apprezzato come uomo. Da professionista devo però cercare di distaccarmi da queste sensazioni quando si scende in campo”.

Riproduzione riservata ©