Gautieri: “Siligardi? Tutti possono andare via”

Mediagallery

di Riccardo Campopiano e Simone Panizzi

Dopo la brutta figura con il Bassano, Gautieri si aspettava un esordio diverso in campionato. La vittoria non è arrivata, ma l’allenatore non butta via quanto fatto vedere dalla sua squadra: “Abbiamo fatto un ottimo primo tempo dove la squadra ha speso molto visto che il Carpi si difendeva soltanto. Siamo arrivati spesso nella loro area di rigore, poi dopo il gol preso abbiamo perso un po’ d’equilibrio. In partite come questa devi essere bravo a livello mentale per vincerle e su questo lavoreremo molto in settimana”. Il discorso poi non può non finire su Siligardi: “Il mercato è ancora aperto e tutti possono andare via. In settimana ho visto meglio Cutolo e ho preferito schierarlo titolare. Luca sa di essere una pedina importante nel nostro progetto, ma la sua permanenza non dipende da me”. Un’ultima battuta sul mercato: “Io dico sempre che la squadra che alleno è la migliore del mondo. Abbiamo due uomini per ogni ruolo, però se arriva qualcun altro a darci una mano non è mai male”.

Torna a vedersi in sala stampa dopo l’esperienza al Chievo anche Alessandro Bernardini: “Sicuramente abbiamo fatto meglio rispetto alla partita in Coppa Italia. Siamo stati bravi ad aspettare l’avversario e a trovare il gol senza mai forzare la giocata. Sul pari del Carpi ci siamo fatti trovare scoperti su un lato e sul successivo traversone. Avremmo dovuto essere più rabbiosi nella ripresa e tenere botta di fronte ai loro attacchi”.

Soddisfatto per il punto guadagnato il tecnico ospite Fabrizio Castori: “Un risultato importante di fronte a una squadra considerata tra le più attrezzate della Serie B. Abbiamo saputo mantenere le distanze, alzare il baricentro dopo il loro vantaggio e finire in crescendo, e questo è importante. Abbiamo fatto la gara che avevamo preparato, infoltendo il centrocampo. Ma sono contento per quanto visto da parte dei miei ragazzi”.

Riproduzione riservata ©