Gautieri: “Non voglio parlare dell’arbitro. Scomparsi nella ripresa, ora si cambia”

Mediagallery

Serata amara per Gautieri. Sapeva che la sfida al Frosinone sarebbe stata difficile, ma non si aspettava di certo una debacle come questa: “La squadra ha fatto un buon primo tempo  – commenta ai microfoni di Radio Bruno Toscana – commettendo però degli errori dove è stata punita. Nella ripresa non siamo mai entrati in partita. Dico sempre che non bisogna mai sottovalutare l’avversario e serve anche capire che chi ti sta di fronte può avere sempre qualcosa in più di te. Da domani si cambia registro perché non è possibile fare una prestazione del genere. Dopo il rosso a Lambrughi non c’è stata più partita. Analizzare il secondo tempo non è facile perché è successo di tutto. Avete visto tutti cos’ha combinato l’arbitro anche se questo non deve essere un alibi”.

Cutolo non usa giri di parole per commentare la sconfitta: “E’ stata una partita al di sotto delle nostre aspettative. Peccato perché il match si era messo bene. Ora bisogna rimboccarsi le maniche perché abbiamo commesso troppi errori. Le partite si possono perdere ma non in questa maniera. Oggi non si è giocato da provinciale e questo è stato il risultato”.

Anche Djokovic mastica amaro per la sconfitta: “A parte gli errori dell’arbitro, il risultato finale parla chiaro. Dobbiamo fare i complimenti a loro perché hanno giocato meglio e corso più di noi. Da parte nostra sicuramente è mancato qualcosa perché fuori casa serve tirare fuori maggiore personalità. Capita di perdere gli equilibri e speriamo che questo non accada più perché serve maggiore continuità nei risultati”.

Riproduzione riservata ©