Contro il Bologna serve il tutto esaurito. Mister Di Carlo recupera Siligardi

Mediagallery

LIVORNO-NAPOLI, DASPO PER DUE PARTENOPEI – LEGGI QUI

Domenica non sarà una partita come tutte le altre. In ballo ci sarà praticamente più di mezza salvezza. Al Picchi arriva il Bologna per quella che potrebbe essere definita la partita del dentro-fuori. In caso di sconfitta il Livorno vedrebbe allontanarsi il quart’ultimo posto di ben cinque lunghezze. Decisamente troppe per una squadra che lotta per salvarsi e che deve ancora giocare contro corazzate come Inter, Milan, Juventus e Fiorentina. Anche il pareggio non andrebbe bene perché in caso di arrivo a pari punti passerebbe il Bologna per la vittoria 1-0 nella gara di andata.
La società e anche i giocatori chiamano i tifosi allo stadio per dare quella spinta in più che in partite come questa serve come il pane. Di Carlo, da parte sua, può contare sul recupero di Siligardi che ha superato i problemi alla caviglia. L’ex di turno andrà almeno in panchina, salvo poi entrare in campo qualora la situazione lo richieda. L’allenatore sembra intenzionato a confermare in blocco l’undici del primo tempo di Marassi che tanto bene aveva fatto. La speranza naturalmente è quella di assistere ad una ripresa decisamente diversa. L’unico dubbio in difesa: Castellini o Coda? A noi fa piacere aggiungere anche Valentini perché i primi due, almeno in queste ultime partite, non hanno risposto positivamente. Il primo è patito le pene dell’inferno contro il Verona e dopo 45 minuti è stato cambiato. Il secondo a Genova in pochi minuti ha provocato il gol del 3-2 e chiuso malissimo sul definitivo 4-2. In attacco sicura la presenza di Belfodil ancora alla ricerca del primo gol in amaranto.
Nel Bologna c’è un grande punto interrogativo legato a Rolando Bianchi. Le sue condizioni destano preoccupazione e non si è ancora allenato con il gruppo. La sua presenza continua ad essere in forte dubbio. In caso di forfait pronto Acquafresca.

Riproduzione riservata ©