L'amarezza di Nicola: "Non commento il rigore, ma dispiace perdere così"

di rcampopiano

Mediagallery

La sconfitta di oggi proprio non gli va giù. Nicola è soddisfatto del gioco espresso, ma il risultato finale gli dà torto: “Dispiace aver perso una partita così – dice ai microfoni di Radio Bruno Sport – perché siamo stati molto più continui rispetto ad altre occasioni. C’è ancora qualcosa da rivedere, ma nel complesso sono molto soddisfatto della prestazione”. L’allenatore, com’è nel suo stile, non commenta l’errore arbitrale: “Non voglio entrare in merito a queste cose perché non mi piace avere alibi per una sconfitta”. Un ultimo commento il tecnico lo riserva per Rinaudo: “Sta lavorando benissimo e il gol è più che meritato”.

Il brasiliano Emerson non cerca alibi: “Nel secondo tempo abbiamo sofferto un po’ ma è normale. Tre partite sette giorni si fanno sentire. Nel primi 45 minuti abbiamo creato molte occasioni anche se il gol preso è arrivato nel nostro momento migliore. Il rigore è molto dubbio e sicuramente c’è da rivedere le immagini perché sembrava fallo su Schiattarella non l’opposto. Le regole in questo caso non sono mai chiare perché ognuno dà una propria interpretazione. Prendere un gol così brucia perché in queste partite noi ci giochiamo la stagione”.

Il capitano Andrea Luci analizza la sconfitta: “L’arbitro non ha dato una giustificazione, ma non parliamo di queste cose perché comunque abbiamo fatto una buona partita nel primo tempo al cospetto di un buon Verona. Peccato perché alla fine si poteva portare via un pareggio. Ora testa a Napoli anche se sappiamo che sarà difficilissimo. La partita di oggi ha dimostrato che il Livorno se la può giocare con tutti anche se ci sono risultati molto più attrezzate per noi”.

 

Riproduzione riservata ©