La CFG chiude alla grande. Adesso obiettivo playoff

Mediagallery

CFG Livorno – Valentina’s Bottegone 79-66
Parziali: 20-17; 23-19; 20-16; 16-14

CFG Livorno: Persico 15, Sollitto 5, Venucci 22, Lucarelli 12, Gigena 11, Liberati 10, Orsini 2, Granchi, Malfatti 2, Thiam.  All. Quilici.

Valentina’s Bottegone: Giannini 13, Rossi 15, Marconato 12, Bongi 5, Colombini 1, Della Rosa 5, Toppo 11, Barsanti 4, Ianuale, Cuccarese. All. Valerio.

La stagione regolare della CFG Livorno potrebbe essere un film. Una pellicola in cui si raccontano le gesta di un gruppo di giovanissimi livornesi e un argentino (ma labronico d’adozione) di grande esperienza che, contro ogni pronostico, emergevano in un girone difficile in cui albergano tanti budget ben più consietenti di quella della CFG Livorno (in foto di Andrea Trifiletti Mattia Venucci). Ma il cuore e gli attributi non si comprano e Livorno è stata protagonista di questo campionato proprio grazie a questi. E come tutte le belle storie anche quella dei ragazzi di coach Quilici ha un lieto fine. Stasera Bottegone poco ha potuto di fronte ad una squadra vera che ha imposto fin dalle prime battute il suo gioco, sia in attacco che in difesa. Che ha resistito ai tentativi di rimonta avversaria e che non è caduta nelle provocazioni di Barsanti.
Anche perche la CFG fra le sue file può contare su uno dei migliori giocatori di questa Serie B: Mattia Venucci. Il playmaker ha offerto ai suoi tifosi l’ennesima prestazione superlativa (per lui 22 punti e 6 assist) guidando i suoi alla vittoria con tante giocate che fanno esaltare il pubblico. Poi Edoardo Persico che ha bissato l’ottima prestazione di Siena, confermando come solo i problemi di falli possano limitare il suo gioco vicino a canestro.
La stagione regolare è terminata in bene, come detto, ma il bello arriva adesso con i playoff, che mancano a Livorno da troppi troppi anni.
Al termine di una giornata decisiva per gli accoppiamenti, la CFG Livorno è risultata avversaria della Edimes Pavia che ha vinto facilmente contro Piombino. Non sarà un cliente facile per Gigena e soci, ma vincere le sfide, anche quelle che appaiono come impossibile, sembra essere il marchio di fabbrica di questa grande squadra che ha riportato il brivido della promozione al PalaMacchia.
L’appuntamento è per domenica prossima, 26 Aprile, sul parquet di via Allende alle ore 18:00.

 

Riproduzione riservata ©