Gli Etruschi stravincono a Chianciano

Mediagallery

In scioltezza, la Fulgida Etruschi Livorno ottiene il suo secondo successo consecutivo e, a braccetto con il Cortona, sale sul quinto gradino della classifica. Sul campo del Chianciano (penultimo in graduatoria), i verde-amaranto, pur alle prese con numerose e gravi assenze, si sono imposti in modo largo e si sono assicurati il bonus aggiuntivo. Il punteggio di 0-38 (0 mete a 5) fotografa, anche nelle dimensioni, la superiorità esibita dai ragazzi guidati dagli allenatori-giocatori Carrani e Consani. Questa la situazione in classifica al termine del girone d’andata del torneo di serie C regionale, raggruppamento 1: Firenze’31 cadetto 43 p.; Cavalieri Prato/Sesto cadetto 41; Lucca 38; Le Sieci 34; Fulgida Etruschi Livorno e Montelupo 21; Cortona 20; Amatori Prato 18; Vasari Arezzo cadetto 8; Chianciano 1; Bellaria Pontedera 0. Tutte le squadre, tranne Firenze’31 cadetto e Cortona, che devono recuperare lo scontro diretto e dunque figurano con una gara in meno, hanno giocato 10 partite. 4 punti di penalizzazione per Chianciano, Cortona e Bellaria; 8 punti di penalizzazione per Am. Prato e Vasari cadetto. Buona la prova offerta dalla Fulgida in terra termale. I livornesi hanno tenuto sempre saldissimamente in mano le redini del confronto, grazie al brillante lavoro della propria mischia. Pallino costantemente degli ospiti. La Fulgida sblocca il punteggio con un piazzato del mediano Mauro Incrocci. Lo stesso Mauro Incrocci realizza la prima meta della gara e poi la trasforma: 0-10. Il pacchetto labronico è ispirato: il tallonatore Mazzocca sigla la seconda meta della propria squadra e consente ai suoi di presentarsi all’intervallo con un vantaggio rassicurante: 0-15. La Fulgida mantiene calma e lucidità anche nella ripresa. Mauro Incrocci mette fra i pali i due piazzati che permettono di scavare un solco ancor più profondo: 0-21. I livornesi, messo in cassaforte il successo, vanno a caccia del bonus-attacco. Il centro Iegre realizza la terza meta verde-amaranto, condita dalla trasformazione di Mauro Incrocci: 0-28. La marcatura-bonus porta la firma di Mazzocca: 0-33. La Fulgida non si accontenta e nel finale sigla la quinta meta (ancora Iegre) del definitivo 0-38. Domenica prossima, per la prima di ritorno, Fulgida di scena sul terreno del Vasari Arezzo cadetto. Lo schieramento vittorioso a Chianciano: Compiani; Guiggi (10′ st Doveri), Iegre, De Libero, Amadori; Incrocci C., Incrocci M.; Ruffino (6′ st Petrantoni), Testi, Carrani; Spagnolo, Pini; Fusco, Mazzocca, Trinca. A disp.: Ghiozzi.

Riproduzione riservata ©