Il Volley Livorno espugna il Borgo. Il Tomei si arrende al tie break

Mediagallery

di Marco Palumbo

Le gialloblu del Volley Livorno espugnano 3-2 la palestra di Borgo a Buggiano e, dopo un lungo inseguimento, scavalcano al quinto posto Monsummano, sconfitto 3-0. La notizia più bella del weekend è proprio questa, anche perché le altre squadre impegnate a livello regionale perdono, seppur con onore. Turno di riposo nel campionato di Prima Divisione provinciale.

UOMINI
Serie C – Battaglia vera per il Tomei a Pistoia, al cospetto di una squadra alla ricerca di punti pesanti per la propria classifica. Il coach dei livornesi, Benedetto, porta in panchina Catania, infortunatosi nel corso della scorsa partita, e schiera Imbriolo centrale al suo posto. Nel riscaldamento, però, il piano di Benedetto salta, in quanto lo stesso Imbriolo si fa male. In campo, quindi, il claudicante Catania. In un ambiente caldissimo, il Tomei soffre la veemenza dei padroni di casa, che nel primo set vanno avanti e non si fanno mai raggiungere; il parziale si chiude sul 25-22 per Pistoia. La squadra livornese torna in campo più concentrata, gioca una pallavolo migliore e la spunta 25-23. Il servizio è la chiave di volta del Pistoia nel terzo set, e proprio da questo fondamentale arrivano i pericoli più gravi per il Tomei, costretto alla resa per 25-20. La compagine di Rino Benedetto, mai doma, si assicura comunque un punto vincendo la quarta frazione 25-19. Il tie break è giocato punto a punto: l’equilibrio viene spezzato dal capitano dei pistoiesi che fissa il punteggio sul definitivo 15-13.

Per la partita contro Zona Market Pistoia, coach Benedetto ha schierato Bracci, Berti, Macchia, Imbriolo, Benedetti, Catania, Verre, Attanasio, Giuntini, Voliani; indisponibili Pierotti, Guerra, Langella, Labella.

Serie D – Secca sconfitta casalinga del Torretta (0-3) contro il Volley Cascine, terza forza del campionato. I gialloneri, ancora falcidiati da infortuni e assenze, giocano con impegno contro il forte avversario, ma i punteggi dei tre set evidenziano in maniera lampante la differenza di valori in campo. Coach Nazzarri deve fare a meno di Cardinali, Facchini Federico e Simonti e schiera per tutta la partita Lampredi e Giochetti centrali, a banda Barroncini e Lubrano, Nobili opposto alla regia di Bacci, Rossetti libero; in panchina Del Mastio, Facchini Alberto, Giannattasio, Lodovici e Puddu. Come detto, risultati dei tre set abbastanza larghi per il Cascine, specialmente nel primo set, vinto 25-13. Completano il tabellino il 25-19 del secondo parziale e il 25-17 del terzo. Salvezza sempre più lontana.

 

DONNE
Serie C –
Grande impresa per il Volley Livorno, vittorioso 3-2 a Borgo a Buggiano. Le gialloblu, protagoniste di una vera e propria battaglia, approfittano della concomitante sconfitta del Monsummano e lo superano al quinto posto in classifica, ultima posizione valida per i playoff. Il coach delle livornesi, Falchi, schiera inizialmente Malvezzi-Mondolfi, Dodoli-Baronetto, Bardi-Pietrini; Bitossi, febbricitante, va in panchina. Livorno gioca un bruttissimo primo set, nel quale non funziona nulla, vinto dalle avversarie 25-18. Sconfitta anche nel secondo parziale, seppur giocato all’insegna di una pallavolo migliore: 25-22. Improvvisa e rabbiosa reazione di Livorno, aiutato anche dal calo vistoso del Buggiano; la squadra fiorentina, già salva ancora prima di scendere in campo data la sconfitta del Donoratico, non ha più niente da chiedere al proprio campionato e crolla alla distanza. Le labroniche pareggiano, aggiudicandosi 25-17 il terzo parziale e 25-20 il quarto. Il tie break vede una partenza lenta delle livornesi, che però si portano presto sull’8-6; da lì la fuga fino al 15-9 finale.

Settimana prossima scontro diretto contro Monsummano.

Serie D – Il Tomei cade ancora una volta, seppur al termine di una partita affrontata col piglio giusto per tre set. Contro Peccioli, le livornesi perdono 3-1. Coach Montella schiera Poggianti al palleggio, Catania opposto, Ricci e Sighieri schiacciatrici, Campani e Avanzoni centrali, Daveti come libero; nel corso del match entrano Torri, Munafò e Cecchi. Il Tomei gioca ad armi pari con le avversarie, si batte e vince il primo set ai vantaggi 26-24. Con lo stesso punteggio perde nella seconda frazione, ma la squadra di casa dimostra di essere viva e di lottare per i punti. Ancora equilibrio nel terzo parziale, chiuso sul 25-23 da Peccioli. A quel punto il Tomei crolla psicologicamente, come avvenuto già altre volte in situazioni analoghe; la ricezione perde colpi e gli attacchi diventano meno efficaci. Il punteggio finale di 25-15 per le ospiti è l’epilogo di una partita iniziata bene e finita in modo pessimo.
Prossima partita, di fondamentale importanza nella lotta salvezza, a Viareggio. Sicuramente la squadra ha poche possibilità di centrare l’obiettivo, ma la speranza è l’ultima a morire. Le squadre impegnate nel campionato di Prima Divisione provinciale hanno osservato il turno di riposo imposto dal calendario.

 

Riproduzione riservata ©