Il Boca corona il sogno. La Primera è sua

La squadra del presidente Lombardi chiude con 22 partite vinte, 1 pareggio e 2 sconfitte la prima edizione della Primera Division

Mediagallery

Il sogno diventa realtà. A quattro anni dalla fondazione e dalla prima partita disputata in serie C il Boca Luxory del presidente Andrea Lombardi è sul tetto del calcio a 5 labronico (a breve inizierà la Quilivorno.it Cup. Ti sei iscritto? Clicca qui per farlo). Dopo aver vinto lo scontro diretto con la diretta avversari dell’Rc Service per 4 a 1 due settimane fa ha sancito la vittoria finale nel campionato di Primera Division con un sudato ma meritato 7 a 5 inferto all’Amore Indelebile. Una vittoria che conferma la prima posizione in condominio ma favorita dagli scontri diretti favorevoli e dalla differenza reti globale. Un lungo testa a testa durato una stagione con i meritevoli avversari dell’Rc Service finisce in gloria con la corazzata del Boca Luxory che sale sul gradino più alto della neo nata Primera Divisione della Promosport Uisp Lega Calcio, l’olimpo del calcio a 5 livornese.
Festeggia così il team guidato dal trio Andrea Lombardi, Antonio Borrelli e dal mitico Tony Favoloso. La banda gialloblù condotta magistralmente dal mister Andrea Giampà riesce nell’impresa di vincere le ultime 5 partite di campionato (tra cui lo scontro diretto), dopo la brusca frenata contro il Ristorante Ci Piace (terza forza del Campionato) che aveva per un attimo fatto perdere le speranze della vittoria finale. “Ce la siamo vista brutta – commenta un soddisfatto Andrea Lombardi – quando a dieci giornate dalla fine  ci è venuto a mancare per un grave infortunio uno dei nostri uomini più rappresentativi. Eravamo sotto di tre punti e la vetta era ad un passo ma allo stesso tempo lontanissima. Ma il cuore, la voglia, le qualità tecniche dei nostri giocatori e le abilità della dirigenza hanno avuto la meglio ribaltando un verdetto che sembrava ormai deciso. Il nostro vanto è quello anche, prima di tutto, di essere una squadra veramente corretta come abbiamo dimostrato sul campo, basti vedere la classifica disciplina. Io lo dico sempre ai miei ragazzi: prima uomini veri e poi giocatori di calcio”.
Il Boca ha dato tutto e si è conquistato tutto sul campo con onore e gloria vincendo sul rettangolo verde (e mai ricorrendo alla giustizia sportiva come è accaduto ai diretti avversari) ben 22 partite su un totale di 25 gare disputate (perdendo solo 2 volte nell’arco di un’intera stagione).
“Ci siamo trovati benissimo con la Uisp-Promosport guidata da Bartolozzi e Ghiselli- spiega Andrea Lombardi -Abbiamo riscontrato serietà, professionalità e organizzazione perfetta. Volevo fare i complimenti a questa fantastica organizzazione che mette anima e cuore affinché tutti gli sportivi livornesi possano divertirsi giocando a calcio nella maniera più corretta possibile”.
Il Boca dimostra ancora una volta di essere una forza inarrestabile dando così seguito ai 3 campionati consecutivi vinti come prima classificata dalla serie C alla massima serie. “Siamo cresciuti esponenzialmente – dice Lombardi – dal 2012 ad oggi abbiamo fatto passi da giganti e ogni volta guadagnandoci sempre la vetta. Adesso lo possiamo dire: siamo entrati di diritto nell’élite del calcio a 5 labronico”.
Gli obiettivi in ballo però sono ancora molti per il Boca Luxory che è ancora impegnato nelle semifinali della Coppa di Lega “Inlab Cup” e nella fase finale della Champions Cup per non parlare delle fasi regionali guadagnate vincendo il campionato che potrebbero portare il team gialloblù alle finali nazionali. “Non ci nascondiamo dietro a un dito – chiosa Lombardi – siamo in corsa in tante competizioni di prestigio e vogliamo arrivare in fondo a tutte. Abbiamo le carte in regola per farlo, abbiamo un grande gruppo e lo abbiamo dimostrato. Possiamo ancora toglierci tante soddisfazioni”.

Riproduzione riservata ©