Gli etruschi conquistano il derby a Cecina

Mediagallery

CECINA – I 21 punti siglati dallo scatenato trequarti centro Mauro Incrocci – a bersaglio con due mete, tre piazzati ed una trasformazione – consentono alla Fulgida Etruschi Livorno di cominciare in grande stile il nuovo anno solare. Sul campo dei cadetti degli Emergenti Cecina, nel primo impegno del 2015 – coinciso con il primo turno del girone di ritorno -, la squadra verde-amaranto si è imposta 12-21. Un’affermazione pesante e meritata, che potrebbe segnare la svolta dopo le difficoltà evidenziate nelle ultime gare del 2014 e che permette di salire sul quinto gradino della classifica. Questa è la situazione in graduatoria nella serie C1 regionale dopo le prime 10 giornate: Amatori Prato 38 p.; Lucca e Sesto F. 30; Cus Pisa 27; Fulgida Etruschi Livorno 16; Montelupo/Empoli 15; Cecina cadetto 12; Tirreno Piombino 9; Arieti Arezzo 5; Mugello 2. Nel ‘derby della costa’, i ragazzi di Daniele Campani hanno messo in vetrina confortanti segnali di crescita. La lunga pausa imposta dalle festività di fine anno si è dimostrata utile per ricaricare le batterie. In particolare efficaci le giocate della mischia. Netta la superiorità del pacchetto verde-amaranto nei raggruppamenti ordinati. Il lavoro degli avanti ha consentito di tenere a lungo il possesso dell’ovale. Nel primo tempo, la Fulgida ha concretizzato la chiara supremazia territoriale vincendo con 18 a 7. Mauro Incrocci, nella prima frazione, ha siglato una meta di rapina ed una in azione sviluppata in velocità. In più il trequarti ha spedito fra i pali due piazzati ed una trasformazione. Nella ripresa, gli ospiti sono parsi meno lucidi nelle proprie azioni. Pur tenendo in mano il comando delle operazioni, la Fulgida non ha trovato altre mete ed ha visto così sfumare l’obiettivo bonus. Nel secondo tempo, per i verde-amaranto un nuovo penalty, mentre i cecinesi hanno accorciato le distanze con una meta non trasformata. I locali, che hanno perso con un margine superiore alle sette lunghezze, non hanno raccolto punti in classifica. I quattro punti ottenuti dalla Fulgida regalano tanta fiducia, ma non permettono di ridurre il ritardo dalle prime quattro in graduatoria, che nella circostanza hanno (tutte quante) vinto largamente, assicurandosi anche il bonus aggiuntivo. Domenica prossima la Fulgida ospiterà il Mugello: d’obbligo ottenere il massimo.
Lo schieramento verde-amaranto vittorioso a Cecina: Campisi; Mannucci, Franzoni, Incrocci M., Sanacore; Incrocci C., Bitossi; Paris, Mazzoni, Chiarugi; Ruffino, Spagnolo; Trinca, Rocchi, Bonaretti. Entrati anche: Mini, Campani Diego, Incrocci F., Guiggi, Consani, Calvaruso.

 

Riproduzione riservata ©