Gare di remoergometro: Said podio, Romoli record

Medaglia d'argento a Boston per Said H’Moudì, atleta di Sportlandia e Vigili del fuoco Tomei. E record nazionale, specialità mezzofondo, per Leonardo Romoli conquistato nella cantina del Borgo

Mediagallery

Grandi emozioni il 28 febbraio nell’Agganis Arena di Boston dove si è disputata la 35° edizione dei Crash-B. Una trasferta che è servita ad abbattere barriere, prima che vincere medaglie, ad uscire allo scoperto per dimostrare di che cosa erano capaci Said, Manù, Lorenzo ed Andrea, non solo sui campi italiani ma anche all’estero. Una gara che rappresenta per tutto il Team Special Olympics Italia, la piena consapevolezza delle loro possibilità: un’asticella posta ancora più in alto, e ampiamente superata”. Il sito della Federazione italiana canottaggio riporta la notizia dicendo che nel “World Indoor Rowing Championships”, la manifestazione più importante e frequentata al mondo per il canottaggio indoor, la squadra italiana composta da quattro atleti speciali ce l’ha messa tutta per migliorare se stessi oltre che per battere gli avversari.

said boston

Detto questo, missione compiuta dunque per il livornese Said H’Moudì (Sportlandia e Vigili del Fuoco Tomei Livorno), allenato nel team di Vittorio Pasqui e Mauro Martelli, che ha conquistato una medaglia d’argento per l’Italia di fronte a 15 agguerriti avversari.
Queste le parole a caldo del tecnico della nazionale Paolo Ramoni: “La gara maschile era più affollata di quella femminile, e Said è stato bravissimo a stare concentrato fin dalla partenza e ad impostare una gara d’attacco sui 1000 metri. La medaglia d’argento rappresenta una grande soddisfazione per questo ragazzo che ha nell’entusiasmo una delle sue caratteristiche migliori”. Anche gli altri componenti della spedizione hanno ben figurato: Andrea Ciancio (Spezzina/Velocior La Spezia) ha conquistato il bronzo sempre nella gara maschile e 8° posto per Lorenzo Vannucci (Can. San Miniato). Nelle donne ottimo secondo posto per Emanuela Daniele della Tevere Remo Roma. Grande entusiasmo nella cantina dei Vigili del fuoco di Scali D’Azeglio dove tutti i ragazzi di Sportlandia attendono l’arrivo di Said per i festeggiamenti.

Record nazionale – Non solo Said. Il mondo del remo livornese vanta un’altra eccellenza italiana. Stiamo parlando di Leonardo Romoli, classe 1998, che ha infatti stabilito nella giornata di venerdì 26 febbraio, nei locali della storica sezione nautica Borgo Cappuccini, suo rione d’origine, il nuovo record nazionale di remoergometro nella specialità mezzofondo (21097 metri), categoria pesi leggeri 17-19 anni. Con il tempo di 1H 21’ 05’’ ha infatti polverizzato il precedente record di 1H 23’ 07’’, sempre stabilito nella città labronica.
Come previsto da regolamenti federali, la prestazione è stata ripresa senza interruzioni da una telecamera, e al termine della prova sono state scattate delle istantanee al monitor del remoergometro, per confermare i tempi effettivamente sostenuti.
Leonardo, per di più studente modello al quarto anno dell’Istituto Tecnico Nautico  “Cappellini”, superando la paura iniziale e supportato dall’equipaggio e dalla dirigenza del rione bianconero, conferma nuovamente il ruolo di primo piano ricoperto in questo sport dagli atleti livornesi che tengono alto il nome della città nel panorama nazionale.

Riproduzione riservata ©