Nogarin, cena “segreta” sulle gare remiere del futuro

Mediagallery

di Gianni Picchi

La cantina del San Jacopo ha organizzato il 28 ottobre cena per i suoi vogatori ed allenatori invitando il sindaco. E lui, non solo, ha detto sì ma ha portato con sé l’assessore allo sport. E’ stato un incontro conviviale che ovviamente ha avuto con tema le gare remiere. Durante la serata il sindaco e l’assessore non solo hanno visitato la cantina ma hanno ascoltato ciò che i presenti hanno cercato di mettere in evidenza: la passione per il remo e la contrarietà alla proposta della nuova amministrazione di osservare un anno sabbatico. Di contro, la risposta è stata ciò che da tempo il Comune va dicendo: sediamo ad un tavolo e discutiamo. Noi abbiamo ascoltato domande che non riguardavano solamente la cantina bianco verde ma ciò che tutto il movimento del remo livornese da tempo chiede, ovvero che la riforma del remo non resti a metà. Dalle risposte si è potuto capire che il Palio e le sue gare dovranno avere una maggiore attenzione. Il Palio, in particolare, dovrà essere un punto di riferimento per ogni turista che arriva a Livorno. Nogarin ha messo sul tavolo idee e proposte che, da tempo, non ascoltavamo. Al termine dell’incontro il presidente del San Jacopo e Loredano Scardigli hanno consegnato le chiavi della cantina al Sindaco. Al tavolo degli invitati da segnalare la presenza dell’ex assessore Valter Nebbiai e dell’ex dirigente dell’ufficio sport Fabio Canaccini.

Riproduzione riservata ©