La Barontini ricorda “Gianni Stampa”

Quando lo speaker ha preso la parola le migliaia di persone assiepate lungo la spalletta, così come i vogatori dei 10 remi riunitisi davanti alla giuria, hanno fatto scattare un lungo e fragoroso applauso

di rcampopiano

Mediagallery

Prima di raccontare la cronaca di questa due giorni di gare remiere è doveroso, da parte di chi scrive, parlare di Gianni Picchi (in fondo all’articolo potete vedere il video del momento in cui lo speaker ricorda Gianni). Doveva essere il suo articolo, doveva essere lui a raccontarvi, con il suo stile inconfondibile, il trofeo Liberazione, la coppa Edda Fagni e la coppa Barontini. Prendere il suo posto è. E sarà impossibile. Ci impegneremo al massimo per proseguire il suo lavoro sperando che Gianni, da lassù, possa apprezzarlo così come noi apprezzavamo il suo.
E prima di parlarvi di tempi e risultati vogliamo chiudere questa introduzione raccontandovi il saluto che la Barontini ha voluto tributare al nostro collega. Un momento veramente toccante subito dopo la fine delle gare delle gozzette. Lo speaker ha preso la parola e le migliaia di persone assiepate lungo la spalletta, così come i vogatori dei 10 remi riunitisi davanti alla giuria, hanno fatto scattare un lungo e fragoroso applauso: “Un uomo, un amico, un esempio per tutti noi – è stato uno dei passaggi del ricordo – Da lassù ci sta scrivendo l’articolo che uscirà nelle nostre memorie. Ciao Gianni. Ciao Gianni Stampa“. Lo speaker non ha trattenuto le lacrime e Gianni da lassù sicuramente avrà apprezzato il vedere in quanto gli volevano bene. Da sottolineare il bel gesto della presidente della circoscrizione 2, Monica Ria, che ha deposto una rosa rossa sul tavolo dove era solito prendere appunti il nostro Gianni.

La cronaca della gara – La 48esima edizione della coppa Barontini ha ribadito un concetto che già con la Risi’atori non sembrava in discussione. Il Venezia ha tutte le intenzioni di fare la voce grossa in tutte le gare. Dopo aver dominato la “maratona del mare”, l’equipaggio biancorosso ha vinto anche questa competizione con un tempo che se non è da record, poco di manca: 14’38″21. Pensate che il Pontino, secondo classificato, ha chiuso in 15’00″59. Il Venezia è stato l’unico equipaggio ad abbattere il muro dei 15 minuti. Grande merito però va al Pontino. Giocava in “casa” e non ha voluto tradire le attese. Il secondo posto conquistato è da spartire con tutti quelli che lo hanno incitato dalla partenza fino all’arrivo. Medaglia di bronzo infine per il l’Ovosodo con il suo 15’01″72.
Se nei gozzi a dieci il Venezia non sembra avere ostacoli, lo stesso si può dire, per ora, per il San Jacopo. Dopo aver trionfato nella Risi’atori, l’imbarcazione biancoverde ha centrato un altro successo grazie al 16″39″13 fatto registrare. Una vittoria arrivata per pochi secondi se si considera che il Salviano, secondo, ha chiuso in 16’43″24. Sul gradino più basso del podio troviamo il Venezia che ha fermato il cronometro sui 16’44″39.
Il 20 giugno, a scendere in acqua, sono stati gli equipaggi degli under 18 e femminile per la 70esima edizione del trofeo della Liberazione. Nello specchio d’acqua antistante gli scali delle Cantine abbiamo assistito ad una bella battaglia, specie nei ragazzi dove il Pontino ha trionfato meritatamente grazie al 4’16″53 fatto registrare. Nei gozzi in rosa non sembrano esserci avversari per il Borgo, capace con il suo 4’27″77 di rifilare ben venti secondi al Labrone, secondo classificato con 4’44″64.
Il prossimo appuntamento è fissato per il 5 luglio con il Palio marinaro. Ci sarà qualcuno capace di fermare il predominio di Venezia e San Jacopo?

20150620_225534

La rosa posta sul tavolo dove era solito prendere appunti Gianni Picchi

I risultati

Gozzi a 10
1- Venezia 14’38″21
2- Pontino 15’00″59
3- Ovosodo 15’01″72
4- Labrone 15’21″68
5- Borgo Cappuccini 15’28″30
6- San Jacopo – 15’33″28
7- Ardenza 15’37″94
8- Salviano 16’08″75

Gozzette
1- San Jacopo 16’39″13
2- Salviano 16’43″24
3- Venezia 16’44″39
4- Borgo Cappuccini 16’54″87
5- Ovosodo- 16’55″50
6- Labrone 17’22″57
7- Pontino 17’24″93
8- Ardenza 18’59″33

Under 18
1- Pontino 4’16″53
2- Salviano 4’22″90
3- Venezia 4’23″91
4- Borgo Cappuccini 4’24″44

Femminile
1- Borgo Cappuccini 4’27″77
2- Labrone 4’47″64
3- Salviano 4’58″70

In memoria di Gianni “Stampa” Picchi

Riproduzione riservata ©