I big del remo scendono in acqua a Livorno

Mediagallery

Livorno città di mare non aveva mai ospitato una gara nazionale. L’11 maggio nello specchio d’acqua del porto mediceo al molo 75 (alle spalle del Tuttovela) si svolgerà una gara di “Gozzo nazionale” riservato agli equipaggi maschili e femminili delle categorie ragazzi, junior, e senior, valida per la classifica nazionali.

Luca Marconi, un giovane anziano, del mondo remiero livornese, oggi allenatore del S.Jacopo, da quando è vicepresidente regionale della Federazione Italiana canottaggio Sedile Fisso, ha cercato di poter coniugare Livorno con una gara nazionale. Oggi è realtà.
Il campo di gara sarà suddiviso in corsie, ciascuna della lunghezza di 375 metri. Il percorso di ogni corsia dovrà compiersi 4 volte, con tre giri di boa a sinistra, sulla distanza complessiva di 1500 mt.
Programma: ore 14.30 inizio batterie, alle 16.30 finale Gozzo Juniores, alle 17 finale gozzo femminile, alle 17.30 finale gozzo Seniores.
Paolo Contesini, presidente della Sezione nautica S.Jacopo, da tempo uomo di sport, quando Lemmi gli prospettò la possibilità della gara nazionale, andò oltre. La gara nazionale porterà in terra labronica un gruppo numeroso tra atleti, tecnici, dirigenti ed appassionati di questo sport, quindi perché non abbinare una gara remiera targata Livorno?
Così nacque il “Trofeo Città di Livorno”.
Il percorso ha una lunghezza di 1100 metri circa. Il campo di regata, predisposto per la gara nazionale della FICSF, è costituito da 6 corsie di circa 370 metri di lunghezza ciascuna.
La gara è riservata ai gozzi a 10 remi delle attività remiere labroniche. In gara le 8 sezioni nautiche partecipanti alla stagione remiera livornese 2014. Si svolge con l’effettuazione di 3 vasche con due virate di boa in senso antiorario. Le corsi di gara sono la seconda e la quinta. Le partenze avvengono lato banchine Cantiere Azimut.
La gara, ad eliminazione diretta, si effettua con batterie di due equipaggi: il vincente di ogni batteria passerà al turno successivo. Il trofeo si svolge con la formula del tabellone, che prevede l’effettuazione di 4 batterie, 2 semifinali, e due finali ( 1°-2° posto, 3°-4° posto).
Gli accoppiamenti degli equipaggi nelle batterie saranno effettuati tramite sorteggio che avverrà l’8 maggio.
Gli orari di gara: 10.45 1 batteria, le altre a seguire. Ore 15.45 1 semifinale, la seconda a seguire.  Ore 17.40 finale 3° – 4° posto. Ore 17.50 finale 1° – 2° posto. Premiazione alle 19.15.
La presentazione delle due gare è avvenuta nella sede del comitato palio marinaro. Oltre a Paolo Contesini e Luca Marconi, ed Andrea Sorrentino, vicepresidente della sezione biancoverde, Manlio Grossi, in rappresentanza dell’Uisp, che si occuperà della parte di sua competenza, per il Trofeo Città di Livorno, e Riccardo De Martino, presidente della Commissione Tecnica del Cat.

Riproduzione riservata ©