Camilla Lontano ai campionati del Mondo di Pentathlon

Mediagallery

La manifestazione inizia con le staffette  e l’Italia scende in campo con la livornese Camilla Lontano (Fiamme Oro) e l’atleta piemontese Francesca Gandolfo (Aeronauta Militare). In gare 17 nazioni a contendersi la vittoria. Si inizia con il nuoto e le atlete italiane si attestano immediatamente al secondo posto della classifica nonostante un handicap non indifferente, le sacche con il materiale di gara non sono arrivate rimaste smarrite nel caos dell’aeroporto di Roma: saranno a disposizione delle atlete solo per l’ultima prova. Si gareggia quindi con materiale di riserva prestato da altre nazioni. Un paradosso per un campionato mondiale.  Di seguito si affronta la scherma dove si registra  un ottimo secondo posto che fa salire l’Italia in cima alla classifica. La prova di equitazione mette in risalto quanto di buono stanno facendo le atlete che si mantengono ancorate saldamente alla prima posizione. Si affronta quindi l’ultima prova il combined (tiro-corsa) vedendo dall’alto tutte le altre nazioni. Complice anche l’emozione e la non perfetta prova al tiro, in campo mondiale purtroppo il minimo errore si paga a caro prezzo, le nostre atlete vengono assorbite in un convulso arrivo dove vede 10 nazioni raggruppate in una manciata di secondi. Purtroppo la classifica finale vede l’Italia scesa al nono posto. L’oro è stato vinto dalla staffetta cinese Liang-Chen che riconferma il titolo dello scorso anno, l’argento da quella lituana, il bronzo da quella polacca. In questa gara Camilla è stata inglese a nuoto, finlandese con spade australiane a scherma, tedesca a equitazione, italiana a tiro-corsa. Nonostante tutte queste avversità si finisce la gara contenta  ma con l’amaro in bocca per un podio non venuto ma con la convinzione di non aver mai mollato. Complimenti e auguri per le prossime gare.

 

Riproduzione riservata ©