Torneo di Monterotondo. Portuali sempre al comando, tallonati da Aamps

Mediagallery

Siamo ormai giunti alle battute finali del torneo di Monterotondo e, proprio nell’ultimo weekend del mese di aprile, sembra che, dando uno sguardo alla classifica, i giochi siano fatti per le prime sei squadre che si disputeranno i playoff.
Sabato c’è stato lo scontro fra Circolo ASL e Termoidraulica. Forse proprio in virtù delle loro posizioni di classifica, con il posto sicuro nei playoff, hanno fatto sì che la gara si “trascinasse” più su azioni impostate dai singoli che invece della ricerca corale nello sviluppo delle azioni. Apre le marcature al 12’ Andrea Ferri per il Circolo ASL che scatena una flebile e confusionaria reazione della Termoidraulica che non riesce ad impensierire il portiere avversario. Si torna in campo per la ripresa e questa volta, al 4’, Valerio Rosellini riesce ad andare in rete ristabilendo la parità; comunque sia niente sussulti da ambo le parti fino al 25’ quando Francesco Conflitto riesce a bucare la difesa avversaria e a portare i sospirati tre punti “in cascina” fissando il risultato finale sul 2-1.

Di tutt’altro spessore la seconda partita fra 8 Marzo e Livorno 3000, divisi da soli tre punti in classifica ed entrambi in lotta per la seconda posizione. E’ stata una gara assai “nervosa”, diciamo anche giustamente, vista la posta in palio e di questo, forse, ne ha risentito proprio lo spettacolo, che tutti si aspettavano in considerazione delle forze scese in campo. La prima frazione di gioco ha visto i contendenti sempre ben posizionati in campo con marcature attente e disimpegni altrettanto mirati che tendevano sempre al possesso della palla, per cui le squadre sono andate al riposo sullo 0-0. La ripresa, invece, si è subito movimentata grazie alla rete messa a segno da Roberto Pignotta al 7’ che portava così il Livorno 3000 in vantaggio. Gli avversari non avevano una reazione immediata ma cambiavano modulo di gioco cercando più profondità e riuscivano a pareggiare al 15’ grazie da un colpo di testa di Andrea Moretti, portandosi poi in vantaggio al 24’ con Matteo Niccolai; palla al centro, uno, due scambi veloci e Massimo Marchetti al 26’ ristabiliva la parità. Piccoli “screzi” a centrocampo fino alla fine, ed il risultato finale di 2-2, almeno per una volta, ci è sembrato più che “salomonico”.

Terza gara del sabato si poteva paragonare allo scontro Davide-Golia: il Circolo Portuali, leader della classifica, e la Rotelli Metalli invece al penultimo posto. Inutile tornare a dire che le squadre avvicinatisi quest’anno per la prima volta a questo torneo hanno sempre dato il meglio di loro stesse, ma è così e anche questa gara ne è stata la conferma. Pronti via e al 2’ Samuele Scarpa porta in vantaggio i Portuali che, forse, psicologicamente da quel momento si sono sentiti una spanna sopra gli avversari riuscendo anche a contrastare le velocissime “folate” della Rotelli Metalli alla ricerca del pareggio che però portava la squadra di Del Corona a scoprirsi in difesa per cui ad un minuto dal termine del primo tempo subiva la seconda rete ad opera di Moreno Calistri. La ripresa non cambiava sicuramente il copione, ma il risultato sì: al 5’ Marco Giordano dimezzava lo svantaggio e la “pressione” della Rotelli aumentava fino al 20’ quando Massimo Giordano trovava la rete del pareggio. Qui ora entra in gioco il “nono giocatore”, quell’esperienza che è mancata alla Rotelli Metalli; i Portuali non si scomponevano più di tanto, anzi iniziavano a macinare gioco cercando sempre il possesso di palla facendo girare a vuoto gli avversari che, complice anche una disattenzione difensiva, subivano la terza rete al 24’ ad opera di Claudio Ramacciotti che inchiodava il risultato sul 3-2 a proprio favore.

AAMPS e Trans World Shipping inauguravano le gare della domenica mattina. Anche in questo caso vale il discorso fatto sopra per quel che riguarda le due squadre contendenti. Dopo circa quindici minuti di “rappresaglie” apre le marcature per l’AAMPS al 17’ Gabriele Acconci, la Trans World cerca di rispondere ma, prima, al 20’ una sfortunata autorete di Cristiano Pancaccini, poi al 22’ la rete di Andrea Bellandi e ancora al 25’ sempre con il bravissimo Andrea Bellandi, vede la squadra di Maggiorelli sotto di quattro reti alla fine della prima frazione di gioco. Ripresa da subito “scoppiettante” con la doppietta in due minuti dell’altrettanto bravo Cristiano Frauto che dimezza il risultato; ci pensa però ancora Andrea Bellandi al 9’ a mettere “i puntini sulle i”, al quale però risponde al 10’ Federico Taddeini accorciando le distanze. Non vorrei essere, a questo punto, un “profeta” ma, questo tourbillon di reti di inizio ripresa “svuota” i contendenti di molti fattori psicologici: gli uni sicuri della propria superiorità e gli altri quasi costretti a vittime sacrificali, nonostante l’impegno profuso. Il risultato finale di 5-3 credo sia proprio lo specchio di quello che ho sopra sostenuto.

Gara “scoppiettante” l’ultima in programma la domenica mattina fra Francesco Hair Trend e Circolo Divo Demi. Le due squadre, che ormai non hanno più nulla chiedere alla classifica, si sono affrontate a viso aperto ed hanno così dato vita ad un partita piena di vitalità e di coraggio cercando l’una di sovrastare l’altra, nel segno anche di una sportività e di una lealtà che onorano i due team. Apre le marcature al 5’ Flavio Altobelli per il Divo Demi cui replica all’11 Michele Mazzantini; dopo circa dieci minuti di schermaglie una bella doppietta di Alessandro Damiani al 21’ e al 22’ avvantaggia i ragazzi di Claudio Luciano al quale rispondono Andra Marzano al 25’ e Marco Casaburi al 27’ per cui si va al riposo sul 3-3. Il secondo tempo vede da subito ancora protagonista al 3’ Alessandro Damiani che aumenta il vantaggio; ottima la risposta del Francesco H.T. che sembra non volerne sapere di soccombere e trova il pareggio al 23’ ancora con Michele Mazzantini ma l’inesauribile ed inarrestabile Alessandro Damiani al 26’ cala il poker: finita? Sicuramente no, perché in pieno recupero Fabio Grechi al 31’ trova la rete del nuovo pareggio ed il risultato finale di 5-5 sicuramente soddisfa ambedue i contendenti.

Risultati
Circolo Asl – Termoidraulica 2-1
8 Marzo – Livorno 3000 2-2
Portuali – Rotelli Metalli 3-2
Aamps – Trans World Shipping 5-3
Francesco Hair Trend – Circolo Divo Demi 5-5
La classifica
Portuali 36
Aamps 35
8 Marzo 33
Livorno 3000 30
Termoidraulica 26
Asl 22
Trans World Shipping 11
Circolo Divo Demi 11
Rotelli Metalli 10
Francesco Hair Trend 6

Riproduzione riservata ©