Torneo Monterotondo. Circolo Portuali al comando, ma l’Aamps non molla

Mediagallery

Alleluja, alleluia. Potrebbe iniziare così il pomeriggio di sabato 8 marzo quando, nello scenario del parco di Monterotondo, abbiamo visto scendere in campo (non si giocava da oltre un mese) le formazioni del Francesco Hair Trend e dell’8 Marzo. La partita, di per sé, non ha offerto grandi spunti se si considera il “gap” esistente fra le due formazioni, ma tanta era la “fame” di calcio a Monterotondo che forse il tutto è passato in secondo piano. Apre le marcature al 9’ del primo tempo Cristiano Lucarelli, subito però “riacciuffato” da un ottimo Fabiano Fiorentini che ristabilisce la parità. Fase centrale del primo tempo giocata a ritmi assai blandi fino a che, ancora Cristiano Lucarelli, al 26’ raddoppia e viene subito bissato da Enrico Mugnai al 29’; ultimi sussulti di tempo e spunta un rigore per il Francesco Hair Trend trasformato da Michele Mazzantini. Si va al riposo sul risultato di 3-2. Apertura di ripresa e al 4’ il “triplete” di Cristiano Lucarelli. Il team d Sarti va “sulle gambe” e non riesce a reagire come nel primo tempo per cui ci si trascina fino alla fine della gara che sancisce la vittoria dell’8 Marzo per 4 a 2.

Gara “spigolosa” la seconda in programma fra A.AM.P.S. e Asl che ha visto le due formazioni affrontarsi più sul piano caratteriale che su quello prettamente tecnico. Dopo una fase di schermaglie e tatticismi apre le marcature al 20’ del primo tempo Alessandro Volandri dell’AAMPS bissato dopo soli 5 minuti da Luca Zini. Si va al riposo quindi sul 2-0. Alla ripresa i ragazzi di Conflitto reagiscono in maniera determinata riuscendo al 15’ con la rete di Alessandro Falleni a dimezzare lo svantaggio per cui, a quel punto, vanno alla ricerca del pareggio ma, proprio in virtù di questo, danno il fianco alle veloci azioni dell’ASL che al 20’ si portano ancora sul doppio vantaggio con la rete di Andrea Bellandi. Gli ultimi 10 minuti non sortiscono altre emozioni per cui il risultato finale vede l’AAMPS vincente con il risultato di 3-1.

Chiude la kermesse pomeridiana la sfida fra il Circolo Divo Demi e il Circolo Portuali. In ogni modo ai ragazzi del Divo Demi va riconosciuto l’onore delle armi. Apre le marcature al 5’ Ciari Michel per i Portuali, raddoppiando poi all’11’. Piccolo calo dei Portuali che cercano di controllare ma vengono “puniti” al 19’ dall’ottimo Flavio Altobelli, per cui si va al riposo sul 2-1. A 12’ del secondo tempo Ciari Michel mette a segno la sua tripletta, scatenando ancora la reazione degli avversari che sembrano non mollare tant’è che al 15’ accorciano le distanze con Alessandro Damiani. A questo punto entra in campo l’esperienza dei veterani e il team di Bancalà inizia a controllare la gara non rinunciando a veloci contropiedi e proprio su uno di questi, al 25’ Federico Biondi trafigge il portiere avversario ristabilendo le distanze. L’autorete di Alessandro Damiani al 31’ non fa altro che fissare il risultato sul 5-2 a favore dei Portuali.

Domenica mattina la gara di apertura è quella fra Rotelli Metalli e Livorno 3000. Dando uno sguardo alla classifica si poteva ipotizzare una partita del tipo “testacoda” visto che ben 14 punti separano le due squadre. Bene, così non è stato. I ragazzi di Del Corona sono scesi in campo con grinta e determinazione e, per di più, senza alcun timore reverenziale nei confronti degli avversari che, forse, hanno risentito più degli altri della sosta forzata. Comunque sia è il Livorno 3000 a passare in vantaggio per primo al 15’ con Roberto Pignotta. Nel secondo tempo molte sono state le occasioni da rete mal sfruttate da una e dall’altra parte, ma proprio la determinazione della Rotelli Metalli faceva sì che, al 20’, fosse premiata con la rete di Marco Giordano che fissava così il risultato finale sull’1-1.

Chiudeva la mattinata la gara fra Trans World Shipping e Termoidraulica. Come da tradizione, le squadre debuttanti in questo campionato hanno sempre la caratteristica della “sfrontatezza” nei confronti dei più quotati avversari, e così è stato. Apre le marcature nel primo tempo Matteo Giusti al 12’ seguito subito dopo al 19’ da Luca Bernardini. La reazione del team di Maggiorelli è immediata e, al 22’ Carmine Minauda dimezza lo svantaggio e si va al riposo sul 2-1. In apertura di ripresa la Trans World riesce, al 10’, ad acciuffare il pareggio grazie alla rete di Cristiano Frauto; la Termoidraulica non ci sta proprio ed inizia un vero “assedio” alla porta avversaria che viene trafitta per ben due volte nel giro di otto minuti dapprima al 14’ da Luca Vivaldi e al 22’ ancora da Giusti Matteo. Lo sforzo finale della Trans World si concretizza al 28’ con la rete di Federico Taddeini ma, il risultato finale non può che essere di 4-3 in favore della Termoidraulica.

Risultati

8 marzo – Francessco Hair Trend 4-2
Aamps – Asl 3-1
Circolo Portuali – Circolo Divo Demi 5-2
Rotelli Metalli – Livorno 3000 1-1
Termoidraulica – Trans World Shipping 4-3

La classifica

Circolo Portuali              24
Aamps                                 21
Livorno 3000                  20
8 marzo                               19
Termoidraulica               16
Asl                                         15
Trans World Shipping  7
Circolo Divo Demi          7
Rotelli Metalli                   6
Francesco Hair Trend   5

generale vede così al comando i Portuali con ben 24 punti, seguiti dalL’AAMPS con 21 punti e dal Livorno 3000 con 20, segue l’8 Marzo con 19, la Termoidraulica a 16 punti e l’ASL ferma a 15, mentre in coda appaiate sono Trans World Shipping e Divo Demi con 7 punti, seguiti dalla Rotelli Metalli con 6 e chiude la la classifica Francesco Hair Trend con 5.

 

Riproduzione riservata ©