Pls, finisce l’avventura in coppa Italia

Mediagallery

di Gianni Picchi

Pro Livorno Sorgenti – A.Piombino 1-3

Pro Livorno Sorgenti ( 4-1-2-3) Fraschetti, Brizzi, Rivecci, Colombini, Falleni, Facenna, Filippi ( 62’ Pellegrini) Pcini, Voliani, Arbulla , Zoncu ( 46’ Del Corona). A disp: 12 Sannino 13 Brilli 15 Rossi 16 Saraias 18 Bozzi All. Niccolai
A.Piombino ( 4-3-1-2) Breschi, Fioretti, Carducci, Miano, Modica, Catalano, Balestracci, Redi, Cicalini ( 69’ Petri) Capanni ( 61’ Serri) 121 Berrugi. A disp: 13 Bracci 15 Busdraghi 17 Becherini All. Di Tonno
Arbitro: Montalto di Pisa ( Caracciolo-Carbone d Pisa )
Reti: 11’ Balestracci (r),  31’ Zoncu 46’ Luci 60’Redi

La Pls lascia la Coppa Italia a testa alta. Dopo un primo tempo dove la Pro Livorno Sorgenti ha messo in mostra, l’ormai, consolidato impianto di gioco, dove il pubblico può trovare facile applaudire, all’inizio della seconda parte Luci va in rete con un gol da applausi, e gli ospiti in maglia gialla danno l’impressione di avere trovato la via giusta per il passaggio del turno, portando in porto ciò che, nel primo tempo, sembrava difficile. Ed il 5 ottobre aspetteranno, alla Magona, la Cuoiopelli, che ha battuto ( 0-1), tra le mura amiche, il Forcoli Valdera.
Nessun dramma in casa biancoverde; oggi Matteo Niccolai ha dato dimostrazione, se ce ne fosse stato bisogno, di portare avanti le sue convinzioni. Avere i giovani in rosa, e farli giocare. Non è da tutti. Oggi ha lasciato a riposo giocatori come Domenichini, Spagnoli, ed Hemmy, in panchina Sarais, Pellegrini, Del Corona, quest’ultimi due, poi, entrati, con Rossi e Bozzi. Ha inserito sin dal primo minuto Filippi ed Arbulla reduci da infortuni, per permettere loro di farsi la gamba, poi tanti giovanissimi. Infine due convocati, ’97, dagli juniores: Colombini subito in campo e Brilli in panca. E, per dovere di cronaca, sotto di una rete, Filippi ha calciato un rigore, debolmente, favorendo la parata di Breschi.
Cronaca
11’ in area di rigore Rivecci e Capanni si spingono, e vanno entrambi in terra. Per l’arbitro rigore. Sul dischetto Balestracci, rete.
19’ vertice dell’area di rigore, Arbulla entra in area e Luci lo mette a terra. Rigore. Filippi va sul dischetto. Breschi si allunga sulla sua destra e para.
31’ Rivecci scende sulla sinistra, cross verso il centro area, Zoncu ruba il tempo al suo avversario, e, di prima intenzione, infila sotto la traversa.
46’ si gioca sulla trequarti locale. Palla a Luci, che, da 30 metri, in posizione centrale, con una “bomba” trova l’incrocio dei pali. Fraschetti vola; ma non può fare niente.
51’ si gioca sulla trequarti degli ospiti. Palla a Facenna, che da 35 metri lascia partire un “missile” che si infila all’incrocio dei pali e si perde sul fondo. Breschi guarda
60’ Punizione per gli ospiti sulla trequarti in area locale. La palla arriva appena fuori l’area piccola e batte per terra, ne approfitta Redi, che anticipa Fraschetti, che aveva avuto un attimo di titubanza.

Riproduzione riservata ©