Monterotondo. Pari tra Rotelli Metalli e Livorno 3000, ne approfitta Francesco H.T.

Mediagallery

Nel weekend di sabato 13 e domenica 14 dicembre si è disputata la nona giornata del torneo di Monterotondo. La prima gara in programma vedeva di fronte le formazioni del Continental e del Circolo ASL. Due solide squadre che sono scese in campo per aggiudicarsi l’intera posta in palio, ma che forse hanno “peccato” di tatticismo, tant’è che la fase di studio veniva interrotta solamente al 21’ dalla rete di Davide Mosetti per il team di Arnaldi, alla quale rispondeva dopo soli quattro minuti (25’) quella del bravo Simone Mazzoni, del Circolo ASL, che ristabiliva la parità in campo. Nella seconda metà della gara il Continental assumeva una certa supremazia a centrocampo che non riusciva mai a trasformare in pericolosità, grazie anche all’attenta difesa avversaria. Anzi al 14’ subiva su azione di contropiede la seconda rete, sempre ad opera di Simone Mazzoni per il team di Fraschi. Reazione immediata del Continental che si traduceva in rete al 26’ grazie a Federico Guelfi ristabilendo, ancora una volta il risultato di pareggio che si manteneva fino al termine e che, a nostro parere, a rispecchiato fedelmente l’andamento della gara.

La gara centrale del pomeriggio si disputava fra la Trans World Shipping e il Circolo Divo Demi. Già al 1’questi ultimi si portavano in vantaggio grazie a Giacomo Adamoli e questo faceva sì che la Trans World diventasse da subito aggressiva ma, come già detto in altri precedenti commenti, i ragazzi di Ponzio peccano sempre in fase conclusiva e addirittura a pochi minuti (23’) dal termine della prima frazione di gioco subiscono la seconda rete ad opera di Diego Bornchi. La ripresa vede da subito la Trans World “rimboccarsi le maniche” tant’è che al 6’ Federico Taddeini dimezza le distanze. A questo punto la ricerca del pareggio era inevitabile ma, come sempre, una distrazione difensiva veniva pagata a caro prezzo perché al 26’ Stefano Mazzinghi ristabiliva il divario di due reti, anche se proprio allo scadere, ancora Federico Taddeini dimezzava nuovamente lo svantaggio per un risultato finale di 3-2 a favore del Divo Demi.

Chiudeva le gare pomeridiane del sabato la sfida fra Caimano e Stefanini Caffè che si sono affrontate a viso aperto e con il solo obiettivo di conquistare i tre punti in palio. Pronti via e il Caimano va subito in gol (1’) grazie a Simone Balleri. Le due formazioni continuano a “macinare” gioco dando vita a continui cambiamenti di fronte fino a che al 28’ Emilio Malloggi del team Bonaldi riporta le squadre sul pareggio. Si riparte per il secondo tempo e, ancora una volta, al 1’ la difesa dello Stefanini viene sorpresa dalla rete di Enrico Razzauti e, come si diceva sopra, le disattenzioni si pagano a caro prezzo. Il proseguo della gara vedeva i ragazzi di Miniati cercare di controllare le sfuriate avversarie, riuscendoci magari alcune volte anche con il “fiatone”, per cui al triplice fischio di chiusura l’intera posta se l’aggiudicava il Caimano per 2-1.

La mattinata domenicale si apriva con il “big match” fra il Rotelli Metalli e il Livorno 3000: il Rotelli, rivelazione del torneo, prima della classe e a punteggio pieno in classifica, seguito dal Livorno 3000 a soli tre punti, squadra “tosta” e veterana, per cui il commento alla gara viene quasi in automatico. Grande attenzione in ogni fase di gioco, difesa, centrocampo e attacco, da parte dei contendenti per un risultato ad “occhiali” alla fine del primo tempo. La ripresa regala qualche emozione in più grazie, forse, alle reti messe a segno dai calciatori, ma il grande equilibrio in campo, che sfocia nel salomonico risultato finale di 2-2, la fa da padrone. Nel dettaglio, apre le marcature al 6’ l’inossidabile Massimo Marchetti per il Livorno 3000, mentre al 19’ Jonathan Lilla ristabilisce la parità; al 25’ ancora il team di Rossi in vantaggio con Gianluca Lunardi, mentre allo scadere (30’) Francesco Cervati riagguanta il risultato finale di parità.

Si chiude il weekend con un’altra gara importante che vede di fronte le formazioni del Francesco Hair Trend e del Circolo Portuali. Dobbiamo da subito dire che i ragazzi di Sarti hanno dimostrato in questa prima parte del torneo di aver ben assimilato l’esperienza dello scorso anno, mentre il team di Braccini “paga” un po’ le numerose assenze. Parte forte il Francesco H.T. tant’è che già al 4’ va in vantaggio grazie alla rete segnata da Angelo Marzano e che da il via ad una supremazia territoriale che però non si traduce in altre realizzazioni. Nella ripresa, a poco a poco, i Portuali riescono ad alzare il baricentro offensivo e si fanno più minacciosi in area avversaria fino a che al 16’ Massimiliano Ceccarelli segna la rete del sospirato pareggio. Tuttavia il bravissimo Thomas Bazzi (bomber principe del torneo) dopo soli quattro minuti (20’) riporta i suoi di nuovo in vantaggio che così riescono ad aggiudicarsi l’intera posta in palio con il risultato finale di 2-1.

Risultati
Continental – Circolo Asl 1-1
Divo Demi – Trans World Shipping 3-2
Caimano – Stefanini Caffè 2-1
Rotelli Metalli – Livorno 3000 2-2
Francesco Hair Trend – Circolo Portuali 2-1

CLASSIFICA
ROTELLI METALLI 13
DIVO DEMI 11
LIVORNO 3000 10
FRANCESCO H.T. 10
A.AM.P.S. 9
CAIMANO 6
PORTUALI 4
CONTINENTAL 4
STEFANINI CAFFE’ 3
CIRCOLO ASL 1
TRANS WORLD SHIPPING 0
Hanno riposato: CAIMANO, PORTUALI, FRANCESCO H.T., CIRCOLO ASL, A.AM.P.S.

Riproduzione riservata ©