Memorial Brilli. Pls, vittoria per Simone

Mediagallery

Pro Livorno Sorgenti: Pagani (46’ Anzano), Verani (46’ Bachini), Giusti, Domenichini, Raffalli, Bertolla (89’ Verzoni), Fiorenzani, Sarais (60’ Ferrini),Botti (85’ Voliani), Facenna, Domenici (68’ Brondi). A disp: Cesarano. All.Falleni
Cascina Valdera: Landi, Baggiani (15’ Benedetti), Pantani, Betti (26’ Haytoumi), Carugini, Giannettoni (60’Cassaro), Sek, Mazroui, Cutroneo, Pacifico, Guidi (26’Bogliacino). All. Catarsi
Arbitro: Leonardo Colombi di Livorno
Reti: 6’ Domenichini (r), 49′ Cutroneo, 79’ Bachini (r), 81’ Cutroneo
Note: espulso Facenna per doppia ammonizione, ammoniti Verani, Domenicani, Bertolla, Ferrini, Benedetti, Sek, Mazroui, Cassaro

Al campo Magnozzi è andata in scena la finale del primo memorial Simone Brilli, lo sfortunato calciatore diciassettenne prematuramente scomparso lo scorso dicembre. Davanti un folto pubblico, si sono affrontate la Pro Livorno Sorgenti, la squadra di Simone, ed il Cascina Valdera. Ecco quindi il resoconto della finale che ha visto trionfare ai calci di rigore i ragazzi di Falleni.
La Pro Livorno si presenta in campo accolta dagli applausi indossando, sopra la divisa di gara, la maglia con dedica per Simone. Parte bene la formazione di casa, comandando il gioco fin dalle prime battute. All’11 la prima occasione, calcio di punizione, batte Sarais e colpisce la traversa a portiere battuto. Al 15’ infortunio per Baggiani che lascia il posto a Benedetti. Al 17’ bella rovesciata di Botti e altrettanto bella parata di Landi che devia in angolo. Al 19’ incursione di Botti sulla destra, il centravanti entra in area e viene atterrato da Benedetti, rigore e primo giallo. Sul dischetto si presenta Domenichini che spiazza Landi e realizza l’1-0 per la Pls. Al 25’ Catarsi effettua 2 cambi con Haytoumi e Bogliacino che rilevano Betti e Guidi. La mossa produce il suo effetto e il Cascina Valdera prende in mano il controllo del gioco.
Nella ripresa Anzano e Bachini prendono il posto di Pagani e Verani, con Fiorenzani che si abbassa nel ruolo di terzino destro. Il copione non cambia ed è sempre il Cascina a fare la partita. Punizione dalla linea laterale sinistra, palla in area, Cutroneo svetta più alto di tutti e mette la palla all’incrocio per il meritato pareggio. La Pls è scossa e non riesce a reagire. Al 65’ Brondi entra per Domenici. La Pls aumenta il forcing dando fondo a tutte le energie residue. Al 78’ bella percussione della Pls con una serie di passaggi da sinistra a destra, Brondi entra in area e viene atterrato: Colombi fischia senza esitazione ed indica il dischetto. Bachini calcia con sicurezza per il 2 a 1. Neanche il tempo di prendere fiato ed il Cascina pareggia. Punizione da metà campo, palla verso il fondo, Benedetti di testa serve a centro area Cutroneo che, in assoluta libertà, controlla e piazza alle spalle di Anzano per il 2-2. Un minuto dopo secondo giallo per Facenna e Pls in 10. L’inferiorità numerica non spegne la Pls che continua a provarci, ma il Cascina risponde colpo su colpo. Senza ulteriori reti si va prima ai supplementari e poi ai rigori. Per il Valdera decisivi gli errori di Cutroneo e Sek. La Pls vince nel nome di Simone.
I figli di Sergio Busti premiano il capocannoniere del torneo Cutroneo con 6 reti. La famiglia Brilli premia le due squadre: per volere di tutti i giocatori della Pls, il capitano Domenichini cede al padre di Simone l’onore di alzare il trofeo in sua vece. L’intera squadra si stringe intorno a Elio, Debora ed Elisa e la coppa sale verso il cielo accompagnata da un lunghissimo applauso.

Riproduzione riservata ©