Juniores. Vittoria nel ricordo di Simone per la Pro Livorno Sorgenti

Mediagallery

di Gianni Picchi

VENTURINA – PRO LIVORNOS SORGENTI 1-2

Venturina (4-4-1-1 ) Cateni, Fedi, Corsi, Bianchi, Tesi, Santoni ( 46’ Garzella) Prrini, BRTOLOMEI, Noti, Sili, Decembrini ( 74’ Bientinesi) 12 Giuntoli 13 Incerti 15 Pucilli All. Giannoni ( squal.) in panchina: Iacometti
Pro Livorno Sorgenti (3-5-2 ) Anzano, Colombini, Quaglia, Cammellini, Verzoni, Raffalli, Domenici ( 51’ Botti 63’ Ferrini) Verani, Fiorenzani, Brondi (74’ Bani) Giusti ( 67’ Morelli) 12 Gioli 17 Bertolla S.N. Pagani All. Viterbo
Arbitro: Tonin di Piombino
Reti: 5’ Giusti 58’Brondi (rig.) 79’ Sili

La Pls torna da Venturina con una vittoria, che la colloca al terzo posto da sola. Una partita dai risvolti molto delicati. Ancora il ricordo di Simone è nelle menti dei giocatori. La Pls parte veloce con una gran voglia di vincere. Vincere per non domenticare, e dopo 5’ è già in vantaggio. E qui la squadra si scarica. E’ vero che il terreno, gibboso, ed irregolare, non permette alcuna triangolazione, o giocar palla a terra, ma non vi è continuità. Nonostante tutto Anzano non corre pericoli ulteriori. Così le due squadre vanno al riposo.
Nella seconda parte vi è un sussulto per la ricerca della chiusura; ma per il raddoppio si deve attendere tredici minuti. Luca Brondi, il capitano, decide di fare tutto da solo, andando a cercarsi un rigore… intelligente. E dal dischetto trasforma.
Poco dopo mister Viterbo decide di inserire Botti, reduce da un infortunio alla caviglia, ma dopo dodici minuti, in un contrasto alla caviglia torna dolore, e quindi cambio con Ferrini al suo posto. La partita andava avanti con lo stesso motivo, alternativamente, a tratti ben giocati, ed a tratti sonnolenti, con diversi errori tecnici.
Brondi e compagni sbagliano alcune conclusioni, anche facili, e così arriva il gol di Sili, che dà nuova carica al Venturina. Che raddoppia le proprie forze alla ricerca del pareggio, mentre la Pls sembra non avere più la forza per controbattere. E meno male che Anzano, a pochissimi minuti dal termine riesce a dir di no ad un velenoso pallone. Sarebbe stato il pareggio.
La maglia numero 3, quella indossata da Brilli, non viene indossata da nessun giocatore, Quaglia indossa la n° 13, e la 3 viene stesa in panchina. Un grande striscione viene calato sulla tribuna. Ed un folto gruppo di giocatori, amici, della Pls e di altre società, fanno un tifo da curva nord, con tanto di fumogeni, per tutto l’incontro.
Il Ventrurina dona un mazzo di fiori, ed i giocatori, lo portano ai genitori, ed alla sorella di Brilli, seduti in tribuna. Finisce con i giocatori sotto la tribuna, che si presentano con una maglia bianca con una scritta in ricordo del compagno.
Le Reti
5’ Vantaggio Pls. Domenici scende sulla destra, e serve, rasoterra, Brondi al limite dell’area di rigore serve una palla invitante per Giusti dentro l’area. Controllo e tiro. Palla all’incrocio dei pali.
58’ Brondi entra in area palla al piede, al momento del tiro è contrastato fallosamente da un difensore. Brondi per le terre e rigore. Lo stesso Brondi sul dischetto. Corsa diritta, e palla in rete.
79’ Da fuori area un tiro rasoterra. Anzano si tuffa e respinge. La difesa si imbambola, e Sili non ha difficoltà a gonfiare la rete.
Risultati 15° Giornata
Antignano – Forcoli 2-0
A.Picchi – S.Miniato 5-0
A.Piombino – S.Cecina 3-0
Gracciano – Barbanella 1-2
C.Fiorentino – C.Badie 1-0
Roselle – V.Mazzola 1-2
S.C.Cenaia – Valdarbia 4-1
Venturina – PLS 1-2
CLASSIFICA: A.Piombino 33 /// Castelbadie 31 /// PLS 28 /// Antognano 27 /// Forcoli, Valdarbia 25 /// Cecina 23 /// V.Mazzola 22 /// A.Picchi, Cenaia 21 /// Gracciano 17 /// S.Miniato 16 /// Castelfiorentino 13 /// Barbanella, Roselle 11 /// Venturina 7
Prossimo Turno 1a di Ritorno
A.Picchi – V.Mazzola
A.Piombino – Forcoli
Gracciano – PLS
Castelbadie – S.Miniato B.
Castelfiorentino – S.Cecina
Roselle – Antignano
S.C.Cenaia – Barbanella
Venturina – Valdarbia

Riproduzione riservata ©