Juniores. Pls, un punto e tanti rimpianti. Antignano ok nel derby

Mediagallery

di Gianni Stampa

PRO LIVORNO SORGENTI – N.G.BARBANELLA 2-2
Pro Livorno Sorgenti (4-1-2-3) Pagani, Mscagni ( 46’ Melita) Giusti, Cammellini, Raffalli, Bertolla, Fiorenzani ( 60’ Domenici) Ferrini ( 79’ Quaglia) Botti, Verani, Brondi ( 46’ Di Grande) 12 Anzano 15 Angiolini 16 Cesarano All. Falleni
N.G. Barbanella ( 3-5-2) Benocci, Paolini, Massaro ( 76’ Franci) Bovenzi, Damiani, Ferraro ( 30’ Lolli) Monaci ( 70’ Baraldi) Rossi, Nocerino, Quinonez, Conviti ( 63’ Martinacci) 12 Granai 17 Gallone All. Bernabini
Arbitro: Abdelhak Aribi di Pontedera
Reti: 46’ Bovenzi 58’ Cammellini 64’ Verani 91’ Franci

Era buona la prima per il nuovo mister Alessandro Falleni ( a S.Miniato), ma non la seconda con il Barbanella. Gli amaranto, oggi in tenuta verde, hanno dimostrato di avere un tasso tecnico e tattico superiore; ma hanno messo, pure, in evidenza tanta ingenuità. Infine, se non si tira in porta i gol restano nella memoria. Giocare, avere un maggior possesso palla, costruire tante azioni, ma conclusioni poche. Guardi la classifica e vedi la differenza, undici punti a favore dei livornesi che erano in vantaggio fino a 5′ dal termine ma sfrutta male una punizione a suo favore ed al 91’, da una palla inattiva, riesce a subire la rete del pareggio. Questa è la fotografia dell’incontro. Con i due punti in più, la Pls restava nelle prime cinque posizioni valide per andare in Coppa Toscana. Mister Falleni deve lavorare a livello psicologico, per infondere maggior coraggio ai propri giocatori. Un esempio. Al 92’ Di Grande, il più giovane della squadra, raccoglie palla al limite dell’area, guarda in avanti, i suoi sono quasi fermi, allora calcia di interno destro. La palla va a sbattere all’incrocio dei pali, e scappa lontano.
Pagani c’è. Correva il 79’ Rossi prende palla al limite dell’area, centralmente, gli viene concesso spazio, e tira. Pagani si deve distendere per allontanare la minaccia. Una parata che non ha sortito nessun effetto per i compagni.
Un punto smuove la classifica. L’importante è ricordarsi ciò che è stato fatto, e non e stato fatto. Per non cadere nei soliti errori. La classifica è corta, quindi entrare in Coppa non sarà difficile.
Le Reti
46’ Barbanella in vantaggio. Calcio d’angolo per gli ospiti. Bovenzi trova lo spazio per battere Pagani.
58’ Pareggio PLS. Punizione 5 metri fuori area di rigore, spostata leggermente a sinistra. Cammellini sulla palla. Interno destro, forte e preciso all’incrocio dei pali.
64’ Vantaggio PLS. Calcio d’angolo a favore dei locali. Pala sul primo palo. Verano prende il tempo su tutti e mette alle spalle di Benocci
91’ Pareggio Barbanella. Punizione sulla trequarti locale spostata a destra. La palla spiove in area, dove, tra le maglie verdi, sbuca Franci, e palla sotto la traversa.
Risultati 6° Giornata di ritorno
Antignano – A.Picchi 4-2
Forcoli – C.Fiorentino 1-0
PLS – Barbanella 2-2
Roselle – A.Piombino 1-2
S.Cecina – S.Miniato 3-3
Valdarbia – Gracciano 0-0
V.Mazzola – C.Badie 1-0
Venturina – S.C.Cenaia 1-1
CLASSIFICA: A.Piombino 44 /// S.Cecina 39 /// Antignano 38 /// Castelbadie 36 /// Valdarbia, Forcoli 35 /// PLS 34 /// V.Mazzola 33 /// A.Picchi, Cenaia 28 /// Gracciano 25 /// S.Miniato 23 /// Castelfiorentino, Barbanella 17 /// Venturina 15 /// Roselle 12
Prossimo Turno
A.Picchi – A.Piombino
B.Gracciano – Venturina
Castelbadie – Antignano,
Castelfiorentino – Roselle
N.G.Barbanella – Vaòdarbia
S.C.Cenaia – PLS
S.Cecina – V.Mazzola
S.Miniato – Forcoli

Riproduzione riservata ©