Juniores. Gol ed emozioni, ma la Pls va ko. Sorride solo l’Antignano

Mediagallery

GRACCIANO – PRO LIVORNO SORGENTI 3-2
Gracciano (4-4-2) Siracusa, Panerai, Paoletti, Borgianni, Masini, Ticci, Moreno ( 57’ Pacella) Ricigliano, Francini ( 69’ Pezzone) Valentini ( 55’ Pedani) D’Angelo.A disp: 12 Ricci 13 Rollo 17 Olivieri All. Pricoli
Pro Livorno Sorgenti ( 4-5-1 ) Anzano, Colombini, Quaglia, Cammellini, Verzoni, Ferrini, Nardi ( 46’ Melita) Verani 85’ Bertolla) Fiorenzani, Brondi ( 77’ Raffalli). A disp: 14 Pagani All. Viterbo
Arbitro: Marcaccini di Firenze
Reti:17’ Francini 48’ Brondi (rig.) 50’ Giusti 61’ Pedani 70’ Pezzone
Espulsi: 90’ Verzoni 90’ Pedani, 90+2 Fiorenzani

Un lungo viaggio in terra senese, che non ha portato niente di buono alla Pls. Oltre alla sconfitta, due giocatori espulsi nel finale. Così, se la rosa, per varie cause, era ridotta, adesso sarà ancor di più assottigliata. Le due squadre si sono affrontate con un ritmo basso, i livornesi hanno avuto un buon giro palla; ma mai hanno affondato in modo chiaro da portar pericoli a Siracusa, che solo un volta si è dovuto distende a terra per bloccare la sfera. Da un cross rasoterra dalla sinistra, ad opera di Brondi, la palla arriva al centro dell’area di rigore, dove si avventano Fiorenzani e Ferrini, la palla schizza verso la porta, e Siracusa para.
Per Anzano invece un errore grave. Da un cross dalla sinistra, il portiere ospite anticipa tutti e va ad abbrancare la palla che gli sfugge, e Francini , a due passi, non può sbagliare.
Con l’inizio del secondo tempo la Pls ha capito, che, aumentando il ritmo, e l’intensità, poteva mettere in difficoltà i senesi. E così vanno in gol per due volte. Prima su rigore, concesso per un fallo di mano di un giocatore in barriera, e Brondi, dal dischetto, non sbaglia.
La seconda rete scaturisce da un bel cambio di versante, da destra a sinistra, dove, con un taglio verso il centro, Giusti si presenta solo davanti a Siracusa, e depone la palla in rete.
Da questo momento la Pls abbassa il ritmo, ed il Gracciano ne approfitta. La squadra ospite si raccoglie al limite dell’area lasciando in mano ai locali il pallino del gioco, correndo diversi pericoli. Ed al 61’ il Gracciano raggiunge il pareggio. Da un calcio d’angolo, tra blocchi e movimenti, la difesa amaranto va in difficoltà, e Pedani, trova lo spazio per battere Anzano.
La Pls ha una reazione, più istintiva, che organizzata, gettandosi in avanti lasciando spazi dove il Gracciano può creare pericoli. Ed in uno di questi, al 70’, veloce contropiede con D’angelo, che nella sua fascia di competenza trova lo spazio per arrivare in area di rigore palla al piede. Anzano gli si fa incontro, nell’intento di chiudergli lo specchio della porta, il numero undici locale mette palla sul centro, dove Pezzone depone la palla nella porta incustodita.
Da questo momento il nervosismo prende il sopravvento. E tra una punizione e l’altra, tra un giallo e l’altro, al 90’ Verzoni e Pedani, vedono il rosso, e dopo anche Fiorenzani. Così la partita si protrae fino al 98’. In tutto questo il pubblico, senese, ha fatto la sua parte, non certo per calmare gli animi. Adesso il campionato si ferma fino al 3 gennaio. Sarà un tempo che sarà riservato anche per riflettere. Perché non è la prima volta che lasciano punti per strada.

Risultati 1° giornata di ritorno
A.Picchi – V.Mazzola 1-2
A.Piombino – Forcoli 1-0
B.Gracciano – PLS 3-2
C.Badie – S.Miniato 2-2
C.Fiorentino – Cecina 1-6
Roselle – Antignano 1-2
S.C.Cenaia – Barbanella 3-0
Venturina – Valdarbia 1-0

CLASSIFICA: A.Piombino 36 /// Castelbadie 32 /// Antignano 30 /// PLS 28 /// Cecina 26 /// Forcoli, Valdarbia, V.Mazzola 25 /// Cenaia 24 /// A.Picchi 21 /// Gracciano 20 /// S.Miniato 17 /// Castelfiorentino 13 /// Roselle, Barbanella 11 /// Ventrurina 10

Prossimo Turno 3/01/2015
A.Picchi – PLS
A.Piombino – V.Mazzola
B.Gracciano – Cecina
Castelbadie – Barbanella
Castelfiorentino – S.Miniato
Roselle – Valdarbia
S.C.Cenaia – Antignano
Venturina – Forcoli

Riproduzione riservata ©