Il Rotino trionfa al Memorial Mecio

Mediagallery

Un titolo che entra a far parte della bacheca del Rotino con l’orgoglio ed il rispetto che si conviene ad un Memorial, “Il Mecio”, di una portata come questa. Il “Mondiale di Livorno” così è stato ribattezzato si tinge dei colori biancoblu della società presieduta da Cristiano Salvadorini: il Rotino. “Non ci saremmo mai aspettati di centrare l’obiettivo alla prima partecipazione e con una rosa giocatori ancora in fase di rodaggio nel futsal” è il commento del presidente. Le previsioni all’inizio non erano delle migliori: una malattia molto particolare ha tenuto in panchina per tutto il torneo il portiere titolare Bianciardi che per fortuna è stato sostituito dal secondo Cappellini resosi protagonista di una prestazione complessiva eccellente. Il primo incontro del girone iniziale la squadra lo ha giocato 2 ore dopo dall’atterraggio all’aereoporto di Pisa al rientro in patria da un torneo internazionale. Lasciato il girone iniziale a pieni punti (dove la squadra ha incontrato anche La Leccia, neovincitrice della superlega) e Assur (vice campione della superlega). Agli ottavi ecco il Mexico (vincitore della superlega nella passata stagione) ai quarti i Drink In & Out (vincitori della 3^ Edizione del Mecio) fino ad arrivare a Nibbiaia dove in semifinale lo scontro è stato contro con i “professionisti” del calcetto, la Sovrana Aretusa, formata da ottimi elementi militanti in categoria Figc di Calcio a 5. Il Rotino ne è uscito vincitore ed è arrivato così alla finale. Questa è stata una partita a sé, il Salviano (campione in carica) contava diverse assenze dovute a squalifica mentre il Rotino ha sentito troppo il peso della finale ma alla fine ne è uscito vittorioso per 5-4 dopo i tempi supplementari. Per i biancoblu sono andati a segno Esposito e Bencini (due volte) e Rispoli. “La vittoria non possiamo far altro che dedicarla al Mecio, giocavamo per onorare il suo ricordo” commenta Salvadorini. La formazione livornese ha conquistato anche tutti i premi individuali: Eduardo Esposito è stato il capocannoniere, Leonardo Cappellini il miglior portiere e Marco Bencini il miglior giocatore.

Riproduzione riservata ©