La Fiorentina si aggiudica il memorial Vitulano. Piccoli campioni in campo per Miguel

Mediagallery

di Andrea Alcamisi

Si è conclusa allo stadio Armando Picchi la sesta edizione del memorial Miguel Vitulano (in campo gli allievi nazionali). Ad alzare il trofeo al cielo è stata la Fiorentina che in finale ha battuto l’Empoli per 3-1 dopo i tempi supplementari. In precedenza si sono affrontate anche Parma (vittoriosa lo scorso anno) e Juventus per la finale terzo e quarto posto, che ha visto vittoriosa la squadra emiliana 3-2.

A.C.F. FIORENTINA – F.C. EMPOLI: 3-1
A.C.F. FIORENTINA: Sarri(12’ST Cerofolini), Bellemo(25’ST Mosti), Kovaduo, Degl’Innocenti(36’ST Borsi), Baroni, Benedetti, Sagnini(21’ST Faye), Artioli, Akammadu(6’STS Raimo), Tacconi, Ranieri, ALL. Iacobelli.
F.C. EMPOLI: Giacomel, Gremigni, Giampà(18’ST Busce’), Gemignani(39’ ST Romagnoli), Damiani, Bellini(45’ ST Islamaj), Buglio(1’ST Zappella), Di Leo, Falorni(29’ST Fabbri), Mosti, Giani(36’ST Zini), ALL. Bigica.
Arbitro: Pagni di Livorno
Reti: 40’ Di Leo; 86′ e 4’sts Akammadu; 7’sts Caso
Note: Espulsione Kovaduo 8’st

IMG_5220

Come tutti i derby che si rispettino, quella tra le due squadre toscane non è stata una partita priva di emozioni, anzi. L’Empoli infatti parte subito all’attacco e si dimostra molto determinato a cercare subito il primo gol, ma è la Fiorentina ad arrivare vicinissima al vantaggio con un’azione che finirà con un fallo in area ai danni dell’Empoli e con l’arbitro Pagni costretto ad accordare il rigore per la squadra gigliata. Rigore che però non viene trasformato dai viola e che quindi non riescono a sbloccare il risultato. Si dovrà attendere soltanto il quarantesimo minuto per vedere il primo gol della partita, grazie alla marcatura di Di Leo che sfrutta una distrazione della difesa per andare in contropiede e segnare allo scadere. Finisce così il primo tempo sul punteggio di 1 a 0 per la formazione empolese. Rientrate in campo per la ripresa, le squadre offrono uno spettacolo molto simile a quello del primo tempo, con l’Empoli che cerca di attaccare ma che non riesce a concludere e la fiorentina che tenta di ripartire in contropiede e tirare, dato che può contare sulla velocità di alcuni suoi giocatori come Akammadu e Sagnini. Come nel primo tempo l’arbitro accorda un rigore, ma stavolta ai danni della fiorentina che, ironia della sorte, neanche l’Empoli riesce a sfruttare. Poi c’è l’espulsione di Kovaduo all’ottavo minuto del secondo tempo e tutti si aspettano un finale di partita in discesa per l’Empoli, che oltre alla rete segnata può ora contare anche sulla superiorità numerica. Non sarà così. Dopo un secondo tempo molto combattuto arriva al primo minuto di recupero la rete di Akammadu, che mantiene viva la speranza dei viola. Si va dunque ai supplementari. Dopo un primo tempo piuttosto noioso, la partita si riaccende nel secondo tempo supplementare, con la Fiorentina che si porta incredibilmente in vantaggio al quarto minuto con la doppietta di Akammadu. Passati neanche 3 minuti arriva la replica di Caso che chiude definitivamente la partita sul 3 a 1 per la Fiorentina.

Finale 3° e 4° posto

Parma: Vassallo, Adorni, Tinterri, Sarzi-Maddidini, Masetti, Setti, Cabrini, Matrone, Lukanovic, Pierini, Bruschi. A disp: Spadi, Bettuzzi, Ferrini, Koliatko, Musiari, Bocchi, Gazzani, Pizi, Castagna. All. Pizzi
Juventus: Dani, Bresciani, Granzotto, Conti, Vogliacco, Coccolo, Morselli, Muratore, Mancini, Monteleone, Ciarmela. A disp: Lubbia, Ferrando, Wang, Merio, Ndiaye, Arras, Manicone, Beruatto. All. Tufano
Arbitro: Donati di Livorno
Reti: Adorni, Bruschi, Castagna, Morselli, Conti

Riproduzione riservata ©