Coppa Toscana juniores. La Pro Livorno Sorgenti passa il turno

Mediagallery

di Gianni Picchi

Pontassieve – Pro Livorno Sorgenti 0-2
Pontassieve ( 4-4-2) Di Mattia, Carnicci, Cannizzaro, Nicentini 8 73’ Donnini Guerrini, Vigiani, Ermini ( 79’ Sordi) Gori, Dainelli, Tnielli ( 80’ Moca) Germino ( 67’ Laganoui ).  A disp: 12 Vestri 13 Sorbetti 16 Castri All. Maccari
Pro Livorno Sorgenti ( 4-3-3) Sannino, Martelli, Rivecci, Burini ( 46’ Botti) Sgariglia, Domenichini, Pacini, Toti ( 61’ Galgano) Del Corona ( 83’ Domenici Cantone ( 65’ Malloci) Zoncu ( 90’ Salvetti), A disp: 12 Pagani 15 Cesarano All. Falleni
Reti: 44’ Zoncu 88’ Martelli
Arbitro: Maccarini di Arezzo

Dopo il pareggio casalingo, nel primo turno di Coppa Toscana, 2-2, la Pro Livorno Sorgenti doveva vincere. Ha vinto e convinto con i complimenti degli avversari e gli applausi del pubblico fiorentino.
Sin dai primi minuti ha tenuto alta la concentrazione ed il ritmo. Gli avversari arretravano sempre più il loro baricentro, a difesa del proprio portiere. L’unico neo della Pls è che non riusciva a finalizzare a dovere. Tanto che il primo gol veniva in chiusura della prima parte.
Con l’inizio del secondo tempo il rimo è calato. Sono emersi errori tecnici, ed il Pontassieve, secondo classificato in campionato zona fiorentina, prendeva coraggio, senza, però, impensierire Sannino.
Dopo venti minuti la squadra di mister Falleni ha pensato di cambiar registro. Occupazione degli spazi, giro palla, con apertura in fascia per poi mandare a rete ora Zoncu, ora Cantone, poi sostituiti da Malloc e Del Corona. Ma le conclusioni continuavano a difettare, così per raddoppiare, ancora una volta, si dovuto aspettare la chiusura di tempo.
Nel mezzo un clamoroso rigore negato alla Pls. Da azione di calcio d’angolo, Del Corona, all’altezza del dischetto del rigore, si eleva per colpire di testa, ma viene strattonato, e gettato a terra. L’arbitro fischia, corre verso il giocatore livornese, attende che si alzi e gli sbandiera il cartellino giallo, tra lo stupore generale.
E dopo 5’ di recupero, dove la Pls ha saputo gestire con intelligenza, la squadra si ritrovata al centro del campo per fare cerchio (Nicola docet) ed esultare per la vittoria ed il passaggio al secondo turno, con la Settignanese, altra squadra fiorentina, il 10 maggio andata con ritorno il 17.
Mattia Del Corona, da considerarsi il migliore in campo. Dopo mesi di stop, causa un intervento chirurgico, sta tornando ai suoi livelli standard. E’ stato una continua spina nel fianco, e non solo perché gioca sulla fascia, per gli avversari. Ogni qualvolta partiva palla al piede, con le sue lunghe leve, superava gli avversari come birilli. Un giocatore recuperato completamente. Non dimentichiamo che è classe ‘96
Le Reti
44’ Del Corona allunga sulla sinistra e porge per Pacini, che imbuca per Zoncu, che stringe dalla destra, entra in area e trova spazio per battere rete sulla destra di Di Mattia. Inutile il tuffo del portiere.
88’ Zoncu dalla destra suggerisce, in area, per Martelli. Stop, e tiro, La palla sul palo più lontano.

 

Riproduzione riservata ©