Coppa Toscana. Buon pareggio per la PLS

Mediagallery

di Gianni Picchi

Pro Livorno Sorgenti – S.C.Cenaia 1-1
Pro Livorno Sorgenti ( 4-3-3) Sannino, Spagnoli, Rossi ( 80’ Falleni) Sgariglia, Rivecci, Domenichini, Pellegrini (67’ Verani) Sarais, Voliani, Zoncu ( 52’ Brizzi) Hemmy. A disp: 12 Fraschetti 14 Raffalli 16 Oacini 17 Bachini All. Niccolai
S.C. Cenaia ( 4-4-2) Licciardi, Fabbrini, Bertoncini, Agnorelli, Petri, Marconi, Paolicchi, Capitano, Bruzzone, Romani ( 59’ Mannucci) Cecconi  (59’ Colucci). A disp: 12 Serafini 13 Sarnlli 14 Turini 17 Tecce All. Lazzerini
Arbitro: Andreano di Prato ( Lencioni-Totini di Lucca)
Reti: 65’ Petri, 87’ Hemmy (rig)
Note: 51’ Espulso Spagnoli

Debuttare in Coppa Italia contro il Cenaia creava apprensione, visto che la compagine di mister Lazzerini è considerata una delle favorite alla vittoria del campionato di Eccellenza, invece la “cantera” di Matteo Niccolai ha impresso ritmo, pressione, buon giro di palla, e buona tecnica, mettendo così in difficoltà il Cenaia. Basti pensare che Sannino non è dovuto mai intervenire in maniera seria. Il tutto molto bene fino al limite dell’area, e qui si vede inesperienza, e poco peso. La società è conscia di tutto questo. Vedremo prima del 14 settembre, inizio del campionato, se si potrà risolvere questa mancanza importante.
Il gol del Cenaia è dell’ex Petri, il quale ha sfruttato una palla aerea infilando, a fil di palo, la rete biancoverde. Bella reazione della PLS, che solo sul finire della partita riesce a procurarsi un rigore per fallo su Hemmy. Sul dischetto lo stesso trasforma.
Il fattore che rende maggior spessore alla Pls è che, dal 51’, ha dovuto giocare in 10, per l’espulsione di Spagnoli. Sabato il ritorno.
Notizie di mercato: Barnini ha salutato la squadra. Torna a Rosignano, dove era andato, già, in prestito la scorsa stagione.

Riproduzione riservata ©