Bocelli sfida Borghetti. Insieme contro la ludopatia

Mediagallery

Una giornata speciale, un incontro fra il campione del mondo di dama col grande tenore Andrea Bocelli in un liceo scientifico di Forte dei Marmi per un evento dimostrativo contro la ludopatia. Questo incontro si è concretizzato grazie all’organizzazione di Nicola Gualerci, fra l’altro organizzatore del noto concorso Miss Arte e Moda Italia.

Una mattinata stupenda, iniziata con il campionissimo labronico che ha giocato contro 15 ragazzi del liceo scientifico Michelangelo di Forte dei Marmi, proseguita poi con una esibizione di Michele contro i due migliori fra i 15 antagonisti. In questo caso “Mik”i li ha affrontati girato di spalle e quindi senza vedere la damiera.
Come noto Michele Borghetti, oltre ad essere Campione del Mondo “a tavolino” con l’avversario davanti è anche detentore di uno straordinario record mondiale avendo affrontato, in contemporanea, ben 23 avversari pur essendo con le spalle rivolte alle 23 damiere e regolandosi solo con le mosse che gli venivano, tavolo per tavolo, comunicate dall’arbitro. Mosse alle quali lui replicava, sempre senza guardare, comunicando all’arbitro la sua risposta.

Tornando alla giornata di giovedì 28, alla fine di questa sua esibizione è arrivato il clou della mattinata. Michele Borghetti contro il grandissimo tenore Andrea Bocelli, uno di fronte all’altro. Partita svolta su una damiera speciale per dare modo al grande cantante di potersi regolare per la posizione sul “campo da gioco”. Bisogna dire che Bocelli ha resistito per oltre 15 mosse.
Andrea Bocelli si è dimostrato, come pure Borghetti, persona amabilissima e fra i due si è instaurato un ottimo rapporto fondato sulla stima e rispetto reciproco per il grande ruolo che entrambi svolgono nel rappresentare l’Italia nel mondo. Prima della manifestazione sono stati letti i bellissimi messaggi del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini e del presidente nazionale del Coni Giovanni Malagò.
La mattinata si è conclusa in un atmosfera di festa con i ragazzi che non avrebbero mai smesso di giocare a dama.

All’iniziativa è arrivato anche il messaggio del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini: “Ringrazio la  vostra Scuola per questa giornata – ha scritto il Ministro- saluto con simpatia il genio della dama Michele Borghetti, il grandissimo tenore Andrea Bocelli e gli altri ospiti. Da parte vostra è segno di grande merito, di generosità e di sensibilità, essere qui stamattina, con le ragazze e i  ragazzi a parlare ancora di sogni e di visioni. L’impegno concreto da opporre alla ludopatia, non solo nega le sue trappole, ma soprattutto deve esaltare la forza dell’impegno, dell’intelligenza e della bellezza contro l’aridità del mondo”.  L’evento è staro ripreso e messo in onda dalla trasmissione televisiva Linea Verde del canale Rai 1 e andrà in onda sabato 13 febbraio alle 11.

 

 

Riproduzione riservata ©