Show del Don Bosco Livorno contro la Fortitudo Bologna

Mediagallery

Ancora un altro torneo, ancora un’altra big di nome e di roster. E ancora la Pallacanestro Don Bosco Livorno che sorprende tutti e supera i favoriti di giornata con grande carattere. E’ stato questo lo spettacolo, è proprio il caso di dirlo, andato in scena ieri sera al Palasport Franco Poggetti di Cecina dove Livorno ha affrontato la Fortitudo Bologna in occasione dell’ 8° Memorial Mirco Pellegrini. I bolognesi schieravano un roster di prim’ordine con molti giocatori “scesi” dalle categorie più alte per tentare di riportare nell’olimpo del basket la Fortitudo.
Ma com’è capitato spesso in questa prestagione i ragazzi di coach Quilici non si lasciano intimorire da nessuno, big o meno.
E il Don Bosco la gara l’ha vinta fin da primi minuti di gioco quando, imponendo il proprio ritmo, è stata capace di accumulare un vantaggio in doppia cifra. Decisivo fin dalle prime azioni del match il giovanissimo Jacopo Lucarelli che ha fatto a pezzi la difesa avversaria in ogni modo possibile lasciando spesso a bocca aperta gli spettatori con alcune giocate spettacolari (fra cui una schiacciata a difesa schierata che rimarrà impressa ancora per un po’ nelle menti dei difensori fortitudini). Ma la palla quest’anno si muove leggera fra i ragazzi di coach Qulici e tutti hanno contribuito alla causa: dal solito Venucci, che ha sapientemente dettato i ritmi offensivi labronici, a Simone Orsini il cui estro è stato determinante a propiziare alcuni dei parziali livornesi. Poi la classe di Mario Gigena, l’energia del giovane Thiam e in generale ognuno dei donboschini che ha portato il proprio contributo alla causa. Oggi la finale (ore 21:15) contro i padroni di casa di Cecina che ieri hanno superato Monsummano. E’ basket di settembre certo, ma “vincere aiuta a vincere” e chissà che la giovane truppa di Daniele Quilici non continui il trand anche fra pochi giorni quando si farà davvero sul serio.

Pallacanestro Don Bosco Livorno – Fortitudo Bologna 80-66

Pallacanestro Don Bosco Livorno: Venucci 13, Liberati 8, Sollitto 5, Granchi, Orsini 7, Lucarelli 20, Batori, Gigena 11, Artioli 10, Malfatti 4, Thiam 2. All. Quilici

Riproduzione riservata ©