Piombino interrompe la striscia di vittorie della CFG

Mediagallery

BASKET GOLFO PIOMBINI – CFG LIVORNO 71-68

Basket Golfo Piombino: Guerrieri 10, Iardella 6, Esposito, Pozzi 3, Biancani 16, Franceschini 8, Bianchi 8, Marmugi 12, Maggio, Gabelleri 8. All. Padovano.

CFG Livorno: Liberati 11, Persico 7, Venucci 16, Gigena 17 (+ 10 rimbalzi), Artioli 12 (+ 5 stoppate, 5 rimbalzi), Orsini, Granchi 3, Sollito, Lucarelli, Malfatti 2. All. Quilici.

PIOMBINO – Dopo ben 8 successi consecutivi la CFG Livorno ferma la sua corsa sul caldissimo campo del PalaTenda di Piombino. Che fosse una gara difficilissima per i ragazzi di coach Quilici lo si sapeva fin dall’inizio. Il Basket Golfo era reduce da un’incredibile successo in casa della Mens Sana Siena e con il morale e la fiducia alle stelle Iardella e compagni sarebbero stati davvero difficili da superare. Nonostante questo la CFG è partita benissimo ed ha condotto la gara si nel primo quarto che in gran parte del secondo, grazie ad un una serie di canestri di Mario Gigena e all’incredibile energia di Giorgio Artioli, forse il migliore in campo stasera per Livorno. Alla ripresa delle operazioni di nuovo un mini allungo livorno siglato Mattia Venucci (il suo duello con Biancani è stata una bellissima “sfida nella sfida”), ma ancora un volta Piombino è abile nel colmare il gap.

L’ultimo quarto è di un’intensità rara anche a questi livelli e Livorno trova un improvviso protagonista in Alberto Granchi che in pochissimi minuti sul campo di gioco propizia un parziale pro CFG importante. Ancora Piombino però con il solito Biancani la cui leadership (assieme a qualche colpo proibito) trascina i suoi ancora a contatto. A 6 minuti dalla fine però Livorno si riporta a + 8, con una tripla di Venucci e un canestro e fallo di Artioli.

Ma Piombino, davanti al suo pubblico non molla e possesso dopo possesso ricuce il divario creatosi fra le due formazioni fino a quando, ad una manciata di secondi dal termine Marmugi non segna il canestro del + 1. La CFG ha un paio di occasioni per la vittoria, prima, e per il pareggio poi, ma entrambe vanno a vuoto.

Grande vittoria quindi per i giallo blu che si confermano una squadra capace di battere Siena e Livorno consecutivamente. E non è poco. La CFG perde la sua prima battaglia dopo otto successi, ma l’esito della guerra è ancora lontano. E la prova di oggi ha mostrato che certo Livorno non è e non può essere imbattibile, ma sicuramente se la può giocare davvero con tutti. Specie con un Artioli in così grande spolvero (per lui anche 5 stoppate!).

Con la sconfitta rimediata ieri da Siena contro Empoli, la CFG Livorno continua a comandare la classifica, cosa importante. Ma lo sarà ancora di più la gara contro il Cus Torino di giovedì prossimo (palla a due ore 21:00) quando Livorno, di nuovo davanti al suo pubblico proverà a ritrovare il gusto della vittoria.

 

Riproduzione riservata ©