Pielle, C sei riuscita. San Vincenzo ko ed è festa promozione

di Andrea Alcamisi

Finalmente è arrivata. In un PalaCosmelli pieno come un uovo la Pielle affronta San Vincenzo per la decisiva gara 2 del secondo turno dei playoff di serie D regionale e, dopo essere stata sotto per quasi tutta la durata della partita, riesce in una rimonta fantastica che regala ai ragazzi di coach Marzini la vittoria e quindi la serie C (come di consueto è possibile visualizzare le immagini del match e della festa promozione grazie al link alla fotogallery in fondo all’articolo).

PIELLE LIVORNO-Basket San Vincenzo 66-60 (1°: 23-24, 2°: 35-40, 3°: 49-53)

Pielle Livorno: Botteghi 6, Scardigli 13, Burgalassi 13, Giannetti 6, Capobianchi 4, Bandaccheri 4, Massoli 12, Canigiani 8, Vannini, Lomuscio. Allenatore: Marzini.
Basket San Vincenzo: Fabiani 7, Venucci 3, Bezzini 25, Donsignore 9, Tinti 3, Agostini 6, Stefanini 3, Caporali 4, Bartolini, Pagni. Allenatore: Sorbetto.
ARBITRI: Zanzarella di Siena e Luppichini Marco di Viareggio.

L’inizio della partita vede faticare non poco i ragazzi livornesi, subito in svantaggio dopo una serie di triple messe a segno da Fabiani e Donsignore. La Pielle reagisce e risponde soprattutto con Scardigli, che solo nel primo periodo riesce a segnare 9 punti, e chiude il primo quarto sotto di solo un punto. Nel secondo periodo di gioco segnano per San Vincenzo Fabiani (con 5 punti) e anche Stefanini, che realizza gli unici suoi 3 punti della partita con un tiro dalla distanza. Per quanto riguarda i bianco blu invece, c’è da segnalare un tiro da metà campo di Bandaccheri alla sirena dell’intervallo lungo, che ridà un po’ di speranza alla formazione piellina, con il primo tempo che termina sul punteggio di 35 a 40 per gli ospiti.

DSC_0282

Nella ripresa San Vincenzo aumenta inizialmente le distanze, portandosi sul più 10 dai padroni di casa, ma subito dopo la Pielle riesce a rimontare grazie soprattutto a Burgalassi, riuscendo così a tenere i suoi ancora in partita e a finire il terzo quarto sul 49 a 53. L’ultimo periodo è un mix di tensione e adrenalina, con San Vincenzo che manca un paio di occasioni (fa zero su quattro ai tiri liberi e sbaglia qualche canestro) e con le “triglie” che, grazie anche al solito Scardigli, riescono ad invertire la tendenza e a portarsi in vantaggio, seppur di pochi punti. Poi è di nuovo la volta di San Vincenzo, che ritorna in vantaggio con Bezzini, ma dall’altra parte è Bandaccheri a metterci una pezza e a pareggiare i conti. La Pielle dunque riesce ad approfittarne e a portarsi avanti con Botteghi e Capobianchi quando mancano ormai pochi secondi. La vittoria per i labronici ormai è in pugno e non può più sfuggire: la festa promozione può così cominciare.

Riproduzione riservata ©