Libertas, arriva un figlio d’arte

Mediagallery

La Libertas riparte da un Forti; 26 anni dopo il padre Andrea, protagonista della finale scudetto 1989 contro la Philips Milano, suo il canestro che, se convalidato, avrebbe regalato lo scudetto ai labronici, veste la casacca gialloblu il figlio Francesco. Playmaker classe ’94 torna alla Libertas dove aveva iniziato il suo percorso, poi continuato con Don Bosco, Empoli (C1), Martina Franca (B2) e terminato nella trascorsa stagione in Danimarca. Con l’arrivo di Francesco la nuova Libertas è completa nel reparto esterni. Forti si aggiunge infatti a capitan Nesti ed agli altri acquisti Vallini, Massoli e Picchianti. Molto contento del nuovo acquisto il coach Gabriele Pardini “Sono veramente contento dell’arrivo di Francesco Forti, un atleta che arriva in Libertas animato da un grande entusiasmo e da altrettanta voglia di far bene. Playmaker di talento, buon passatore rende completo il reparto esterni, che ritengo essere di assoluta qualità. Assieme a Francesco ci saranno infatti i nuovi acquisti Vallini, Massoli e Picchianti ed il capitano “Edo” Nesti”.

Riproduzione riservata ©